Tempi di Gloria Isaia 66:18
Village of Hope & Justice Ministry  - Cod. Fisc. 95117280636
My Blog

Tempi di Gloria Isaia 66:18

Negli ultimi giorni del mese di settembre, Dio ha benedetto le nostre vite con nuove e imprevedibili vie percorse insieme con Lui nella misura della fede che Egli ci ha concesso e che continua ad amplificare ogni giorno attraverso le prove e le difficoltà che viviamo. Il Signore ci invita a condividere la sua felicità per noi, la sua sposa e dice attraverso Isaia 54:1  "Giubila, o sterile, che non partorivi, prorompi in alte grida di gioia, tu che non provavi doglie di parto! Poiché i figli della desolata saranno più numerosi dei figli della maritata, dice l'Eterno”. Dio ci invita ad allargare la nostra visione, a guardare oltre le nostre convinzioni e religiosi dogmi. Egli dice :” 2  Allarga il luogo della tua tenda e i teli delle tue dimore si distendano senza risparmio; allunga le tue corde e rinforza i tuoi pioli, 3  perché ti espanderai a destra e a sinistra; la tua discendenza possederà le nazioni e popolerà le città deserte.” In questi versi siamo invitati come sua sposa ad essere flessibili, allungandoci ed espandendoci come un tenda che rappresenta la nostra relazione con Dio, la conoscenza di Lui e di ciò che desidera sia svolto attraverso di noi.
Ci siamo resi conto di quanto sia importante essere aperti ad ogni tipo di reazione da parte di persone religiose, che non hanno ricevuto Gesù’ come loro salvatore e cercano Dio con tutto il cuore. Altre invece provengono da denominazioni che non hanno vissuto la pienezza della gioia della risurrezione di Gesù’, che non hanno ancora un rapporto personale con Dio, ma che come nel primo caso lo cercano con tutte le loro forze. Ultimi e non pochi sono coloro che hanno ricevuto Gesù’ ma non vivono una vita piena del Suo amore, ne’ della sua gioia, poiché non hanno ricevuto la libertà che e’ in Lui attraverso il suo spirito santo. Sta scritto infatti che” dove e’ lo spirito di dio vi e’ libertà”, libertà di vivere la vita abbondante che Egli ci ha riservato per amore nostro attraverso la sua morte e risurrezione dando a noi la possibilità di essere riscattati dalla morte e dal peccato.
Fratelli e sorelle dov’è la gioia del Signore se non la viviamo per primi, dov’e’ la libertà nello spirito se non la viviamo per primi, dov’e’ la promessa di Dio di una vita restaurata se non la viviamo, quale testimonianza diamo della sposa di Cristo restaurata nella pienezza dello spirito santo?  
“Negli ultimi tempi i cuori si raffredderanno” , dice la scrittura, infatti più conosciamo  fratelli e sorelle che si dicono in Cristo, più non possiamo dire che diano buona testimonianza di accoglienza, amore, compassione. Sappiamo che la chiesa italiana non ha visto ancora il risveglio in molte parti della nazione, ciò non giustifica, comportamenti che definiremmo non cristiani nei confronti di fratelli e sorelle. Conosciamo tante persone lungo la nostra strada e Dio ci insegna a proteggerci quando i cosiddetti fratelli e sorelle mancano di amore fraterno. Noi siamo cristiani maturi, ma il problema sorge per coloro che li conoscono e che non conoscono Cristo se non attraverso di loro. Prego che Dio compunga i loro cuori e rinnovi le loro menti, facendoli inginocchiare davanti al trono di Dio e chiedere perdono e sottomettersi alla Sua volontà. Non e’ l’ipocrisia che porta le persone alla salvezza, ma la testimonianza del Suo amore in noi.
E’ importante dare una buona testimonianza di Cristo, aprire le porte ai fratelli e sorelle chiamati a restaurare le mura di Gerusalemme, come Neemia, (Isaia 58:12) a riparare le ferite dei cuori infranti da spiriti di giudizi e false dottrine, perché solo attraverso la completa restaurazione di questa sposa addormentata e pigra che ha paura che Gesù’ la chiami ad uscire come nel cantico dei cantici, vedremo la stella del mattino, Gesù’ tornare.
Sta scritto infatti che non tutti lo vedranno. Fratelli e sorelle quando ci opponiamo alla volontà di Dio, abbiamo solo problemi che finiscono per portarci alla vita da cui siamo usciti e a tornare al nostro uomo vecchio. Quando chiudiamo i nostri cuori, le nostre case, Gesù’ certo non si ferma perché si chiudono le porte delle nostre case. Sta scritto infatti che i discepoli avevano ricevuto un insegnamento chiaro a riguardo e che quando in una città non vi era accoglienza erano incoraggiati a voltarsi gettando la polvere dai propri sandali verso quella città  e le case di coloro che non li avevano accolti e con loro la parola di Dio (Mt 10:7-15).
Perché la chiesa chiude porte a Cristo anziché’ spalancarle per uscire dalla sua morte spirituale, perché preferisce stare inferma e malata a chiedere di farla finita a Dio senza dare testimonianza dell’amore ricevuto da Cristo? Troppo intenta a mangiare e a guardare quanto e’ comodo il letto in cui giace per servire fuori delle sue quattro mura di casa? Perché non si vive ciò che si proferisce in chiesa quando si torna a casa e per strada usando le lingue per fare falsa testimonianza? Perché si dice pace pace, ma pace non c’e’ nella chiesa? (Ez 36:3)
Lo Spirito Santo dimora in noi? Lo abbiamo ricevuto, viviamo nella Sua potenza? Se così come possiamo trattare i nostri fratelli come estranei? Peggio, con gli estranei riusciamo ad essere ancora più ipocriti e a sorridere dicendo che va tutto bene mentre siamo morti dentro. Come possiamo avere altri spiriti in noi se abbiamo ricevuto lo spirito santo? (Galati 5: 22-23)
Lo spirito santo non permette ad altri spiriti di dimorare in noi se lo abbiamo ricevuto. E’ necessario ricevere lo Spirito Santo perché possiamo vivere la pienezza della vita abbondante che Dio ci ha promesso. Inoltre e’ importante sapere che la scrittura parla chiaro nei confronti dei bugiardi Rm 3:13, degli ipocriti. Perché farne parte e non cercare davvero la Sua volontà e la verità in Lui?
Chiediamo perdono a Dio e prima ancora ai fratelli di cui abbiamo fatto falsa testimonianza, prima di accostarci al trono di Dio. Chiediamo lo spirito Santo, laddove siamo, non occorre essere in mezzo ad una folla, in conferenza plenaria, davanti agli altri, nei posti in cui si e’ visibili come fanno gli ipocriti, basta pregare nella propria camera, nell’intimità che Dio sempre ci concede quando veramente lo cerchiamo, (Atti 19:6) nel nostro gruppo di preghiera, con i nostri amici, nel bagno di casa, dove si vuole, ma chiediamo che lo Spirito dimori in noi, che governi le nostre vite, che ci rinnovi, che alberghi in noi, che ci porti pace, che riempia le nostre bocche, che ogni parola proferita venga da Lui e non dalle nostre menti, che possiamo riceverlo in noi, che possiamo ricevere ogni dono che Egli ci ha promesso (Sal 126: 2); (1 Corinzi 14:22); (Giovanni 7:37-52); (Eb 2:4).
Non occorre imbarazzarsi, infuriarsi addirittura, credere che non si e’ santi abbastanza se non si e’ ricevuti lo spirito santo, poiché ognuno di noi, (I Corinzi 12:4-11) ha un tempo e un percorso con Dio. Nessuno e’ uguale all’altro. Dio ci conosce e sa come agire, come incoraggiarci, come liberarci delle nostre frustrazioni, malattie, infermità (Sal 12:4). A Dio tutto e’ possibile, non cerchiamo di restringergli il campo, non chiudiamo Gesù’ Cristo, in una scatola. Lo Spirito Santo e’ libertà, va dove vuole ed opera come meglio crede. Lasciamoci lavorare come argilla nelle Sue mani, avendo un sano timore di Dio (1 Corinzi 14:22).
L’amore di Cristo: Occorre amore nella chiesa (1 Corinzi 13:8), compassione per le anime,  per i dispersi, per coloro che vivono ai margini della società e che nessuno degnerebbe di uno sguardo. Fratelli e sorelle, l’amore di Cristo non si ferma la domenica mattina al culto  nel gruppo di preghiera dove ci facciamo grossi come pavoni per mostrare le nostre conoscenze bibliche  e nominare mille volte il nome di Dio in preghiera cercando di essere notati per la santità delle nostre preghiere. L’amore di Cristo e’ appena usciamo dalla chiesa, appena vediamo una persona che non gradiamo, appena c’e’un povero che ci chiede aiuto, appena c’e’ un malato che sta morendo e che ha bisogno di conforto, appena c’e un cane che ci chiede da mangiare e noi lo scacciamo per la paura di essere aggrediti (1 Corinzi 13:1).
Gesù usa uomini, animali e cose di ogni genere per farci comprendere la sua volontà e riesce a farci vergognare con pochi atti e parole quando non abbiamo compassione per le anime che cercano Lui e non noi e le nostre false dottrine e convinzioni. Gesù’ usa chi vuole e come vuole per portare le anime a Cristo e se noi siamo troppo aulici e non entusiasti di ciò che Lui vuole fare in questa nazione, userà altri, noi verremo spazzati fuori dal piano di Dio e ne pagheremo le conseguenze. Inutile dirsi bugie, fratelli, Dio e’ grazia e ci da tante opportunità di tornare sulla retta via. Non tentiamolo. E’ un peccato grave la disobbedienza allo spirito santo. Faremo la fine di coloro che invitati alla festa non si presentarono, allora il padrone prese persone per strada e li condusse a palazzo (Luca 14, 15-24).
Fratelli e sorelle, vedremo tante benedizioni passare davanti a noi senza poterle raggiungere se non ci allineeremo al piano di Dio e continueremo a fare di testa nostra. Vi invito ad ascoltare lo spirito santo e non a resistergli, Dio usa ogni cosa secondo la Sua giustizia, la Sua volontà e non la nostra, mettiamoci quindi l’animo in pace, Gesù’ esiste ma non siamo noi. Accettiamo di poter sbagliare e andiamo avanti con le nostre diversità nell’amore (1 Corinzi 13:8) che Lui ci ha insegnato.

0 Comments to Tempi di Gloria Isaia 66:18:

Comments RSS

Add a Comment

Your Name:
Email Address: (Required)
Website:
Comment:
Make your text bigger, bold, italic and more with HTML tags. We'll show you how.
Post Comment
RSS Follow Become a Fan

Delivered by FeedBurner


Recent Posts

Torah Portion Nitzavim-Vayelech (You are Standing / And He Went) - Porzione di Torah Nitzavim-Vayelech (state tutti davanti / e se ne andò)
Tithing this weekend helps us Change Jewish Lives Forever
Torah Portion Ki Tavo (When You Enter) - Porzione di Torah Ki Tavo (Quando si entra)
Torah Portion Ki Tetzev (When You Go Out) - Porzione di Torah Ki Tetzev (Quando uscirete)
Torah Portion Shoftim (Judges) - Porzione di Torah Shoftim (Giudici)

Most Popular Posts

ASILO NIDO FAMIGLIA BILINGUE A DOMICILIO
Welcome to Your Family Home: Start Up Imma: The Mommy’s Start Up
IO SONO LA VITE, VOI SIETE I TRALCI
SUMMER CAMP 2013 UPDATES
SUMMER CAMP 2013

Categories

"Messianic Bible Studies Series" Registration
A MOBILE COLLEGE
BACK TO SCHOOL 2013
BAMBINI DALLA SCUOLA DI STRADA ALLA SCUOLA IN CASA
Baxk To School 2014
Believe
BIBBIA PROFETICA MESSIANICA ANNO 5775 PRIMA PORZIONE DI TORAH DELL'ANNO
Casa di Preghiera & Accoglienza Place of Shalom Pozzuoli, Napoli
Casa di preghiera di Gerusalemme
Cio' in cui crediamo
Come l'Apostolo Paolo
Con i miei occhi la biblioteca per i nonni e i disabili visivi
CORSI AUTUNNALI SETTIMANALI
CORSI DI ITALIANO PER STRANIERI
CORSO DI CUCITO
CORSO DI DECOUPAGE
CORSO DI EBRAICO BIBLICO A POZZUOLI IN SEDE E ONLINE SONO APERTE LE ISCRIZIONI
Daily Drop
Daily Mitzvah (Maimonides)
Daily Prayer Points
Daily Tehillim
Daily Wisdom
Daily Word
EMPLOYMENT AVAILABLE Welcome to Your Family Home: Start Up Imma: The Mommy’s Start Up
English Courses for You
EVENTO TRE PER DUE
Facilitating and enhancing social inclusion of people with special needs
Generate a list of Yahrzeit dates, Hebrew Birthdays, or Hebrew Anniversaries for the next 20 years
Healing
Holocaust Memorial Day
II Porzione di Torah dell'anno 5775
IO SONO LA VITE, VOI SIETE I TRALCI
Israel Updates
Italian House of Prayer Jerusalem/Casa di Preghiera Italiana a Gerusalemme
Kehila News Israel
La Stanza di Elia/Elijah Room
LEADERSHIP COURSE
Messianic Bible
Missione la pupilla del suo occhio 2015
MISSSION 3721
Monthly Newsletter
My Dream
ORFANI E VEDOVE
Our Tithes to Israel - Le Nostre Decime a Israele
Prayer Points
Raccolta Fondi Asilo Nido Bilingue Gratuito de L'Aquila
Raccolta Fondi per Emergenza Terremoto Amatrice, Italia - Fundraising Earthquake Emergency for Italy
RECUPERO MATERIA SCOLASTICA INGLESE
Scriptural References and daily Prayer Points
SERVIZI DI GUIDA TURISTICA E ACCOMPAGNATORI TURISTICI (CORRIERI)
SHINE PROJECT - FREE WORKSHOP
SMALL THINGS MAKE BIG CHANGES IN PEOPLE LIVES
START-UP IMMA (in ebraico mamma)
Start-Up Imma al Social Lab - Il Forum Regionale sulle Politiche Sociali - 13 Febbraio 2015 Pescara,
SUMMER CAMP 2013
TEA Parties
Teacher's Hunt!
Tempi di Gloria
The Children of Zion, His Holy People.
The Day of Prayer for the Persecuted Church
The Marriage Service
THE PATH OF THE GODS & THE CALL OF GOD 13 APRIL 2013
This is Christmas - (Questo e' Natale) - Evento Gratuito per bambini - Domenica 14, 21, 28 Dicem
This is Revival 2013 (Questo e' Risveglio 2013)
Time of Judgement/Tempi di Giudizio
Times of Glory Isaiah 66:18
Tithes
TRAVEL TO ISRAEL 2013
TRAVEL TO UK 2013
Village of Hope & Justice Ministry (Onlus) Israele
Village of Hope & Justice MInistry Bible Studies
VILLAGE OF HOPE & JUSTICE MINISTRY MOBILE COLLEGE
Village of Hope & Justice Ministry Onlus Offerta Formativa Estate 2014
WAILING WALL: PRAYER REQUESTS AND ANSWERS TO PRAYER
Weekly Stories from Israel
Weekly Torah Portion
Welocome Home - Your room in Jerusalem - Italian House of Prayer Jerusalem
What we believe
Yad HaShoah Holocaust Memorial Day
Yamim Nora’im Anno 5775
Yom Kippur 5777 Appeal

Archives

September 2017
August 2017
July 2017
June 2017
May 2017
April 2017
March 2017
February 2017
January 2017
December 2016
November 2016
October 2016
September 2016
August 2016
July 2016
June 2016
May 2016
April 2016
March 2016
February 2016
January 2016
December 2015
November 2015
July 2015
March 2015
February 2015
January 2015
December 2014
November 2014
October 2014
September 2014
April 2014
January 2014
December 2013
September 2013
August 2013
July 2013
June 2013
May 2013
April 2013
March 2013
February 2013

powered by

Website Builder provided by  Vistaprint