Il Monte del Tempio e la parola profetica avverata
Village of Hope & Justice Ministry  - Cod. Fisc. 95117280636
My Blog

Il Monte del Tempio e la parola profetica avverata

Il Monte del Tempio a Gerusalemme
Shalom a tutti,
Abbas dichiara la chiusura del Monte del Tempio una "dichiarazione di guerra"
"30 E farò dei prodigi nei cieli e sulla terra: sangue, fuoco, e colonne di fumo. 31 Il sole sarà mutato in tenebre, e la luna in sangue prima che venga il grande e terribile giorno dell’Eterno.”(Gioele 2: 30-31)









Dopo che la seconda luna di sangue ha segnato la festa di quest'anno dei Tabernacoli, Israele ha visto un peggioramento della situazione a Gerusalemme e sul Monte del Tempio, con Hamas e i membri dello Stato islamico che tentano di controllare il monte, luogo più sacro del giudaismo.
Dal momento in cui è comparsa questa luna di sangue, il caos sembra essere iniziato a Gerusalemme.
Un'eclissi solare totale avverrà tra le due Lune di sangue del 2014 e le due del 2015. Anche se una luna di sangue che coincide con le vacanze ebraiche è una sorta di improbabilità statistica, otto di esse si sono succedute tra il 1 d.C. e il 2100 A.D. Dopo questa ottava tetrade completa, non si avranno più lune rosse per altri 500 o 600 anni.
Dopo settimane di scontri e l'uccisione di due persone da parte di un autista palestinese che ha investito i pedoni ad una fermata del treno, il mercoledì, un terrorista palestinese ha tentato di assassinare il rabbino Yehuda Glick, che è il capo di Haliba (L'iniziativa per la libertà ebraica su il Monte del Tempio) e l'ex direttore dell'istituto del Tempio.
glick è in prima linea di un movimento per conquistare la libertà religiosa per gli ebrei ei non musulmani sul Monte del Tempio. Egli è odiato dai palestinesi perché sostiene che gli ebrei dovrebbero avere lo stesso diritto dei palestinesi a pregare lì. Nei giorni precedenti al suo attentato, la foto di Glick era stata ampiamente distribuita e il suo nome era diventato una parola di familiare tra i palestinesi. Membro della Knesset Moshe Feiglin ha detto che Glick aveva presentato cinque denunce della polizia collegate alle minacce di morte le quali sono state ignorate secondo Feiglin. Egli sta anche attivamente perseguendo la parità di diritti per gli ebrei a visitare e pregare sul Monte del Tempio, e la sua foto ora appare ampiamente sui social media arabi e siti web. A Gerusalemme, il capo della polizia Danino ha risposto dicendo che la polizia non era a conoscenza di eventuali minacce immediate per la Glick, la cui condizione è ora migliorata ed ha superato il momento critico. Glick è stato colpito allo stomaco e al torace a seguito di una presentazione al Menachem Begin Heritage Center di Gerusalemme. Yehuda Glick, che è ben noto per difendere i diritti degli ebrei e non musulmani sul Monte del Tempio è stato colpito due volte il mercoledì seguente una presentazione al Menachem Begin Heritage Center di Gerusalemme. Il tiratore sospetto di 32 anni chiamato Muataz Hijazi è stato rilasciato dal carcere israeliano nel 2012 dopo aver scontato 10 anni per il suo coinvolgimento nell’ intifada 2002. Dopo il suo rilascio, ha detto in un'intervista: "Sono contento di essere tornato a Gerusalemme. Spero di essere una spina nel piano sionista di giudaizzazione di Gerusalemme ". (Ynet)  Hijazi ha lavorato presso il ristorante Terasa Begin Center, dove termina il suo turno mezz'ora prima di sparare Glick fuori del Centro. Giovedi 'mattina, la guardia di frontiera unità antiterrorismo elite, Yamam, circonda la casa di Hijazi e lo uccide per resistenza da parte di Hijazi con arma da fuoco. Il presidente palestinese Mahmoud Abbas (alias Abu Mazen) ha inviato una lettera di condoglianze alla famiglia di Muataz Hijazi. "Mentre stiamo cercando di calmare la situazione di tensione, Abu Mazen invia una lettera di condoglianze per la morte di qualcuno che ha cercato di commettere un omicidio abominevole", ha detto Netanyahu. "E 'giunto il momento che la comunità internazionale condanni lui per tali movimenti," ha detto.
Yehuda Glick aiuta un bambino a capire la storia del Tempio ebraico sul Monte del Tempio. Gli attacchi sono aumentati di intensità dopo diverse "chiamate alle armi" di Abbas e di altri leader arabi. C'è stato un continuo perpetrarsi di atti di vandalismo e di attacchi con armi da fuoco, tra cui  anche bottiglie molotov. L'incitamento alla violenza si suppone abbia provocato l’automobilista Hamas a guidare contro la folla alla stazione di treni di Gerusalemme due settimane fa, uccidendo una bimba di 3 mesi Chaya e una ragazza di 22 anni, nativa ecuadoriana Karen Yemima Mosquera. La polizia israeliana ha il compito di mantenere l'ordine sul Monte del Tempio. Victor Araujo ha detto che la morte di Mosquera è stata sentita anche in Ecuador. "Qui in Ecuador ci troviamo di fronte ad una terribile opposizione", ha detto. "Dopo che la convertita ecuadoriana, Karen Mosquera, e’ morta nell'attacco terroristico a Gerusalemme, anche il presidente ha respinto la violenza da parte dei terroristi palestinesi. Penso che alcune persone abbiano compreso fino a che punto il loro leadership palestinese chiama alla violenza." La settimana scorsa, il primo ministro Benjamin Netanyahu ha denunciato le osservazioni fatte da Abbas, sulla sessione di apertura della Knesset israeliana di lunedì scorso di cui Abbas ha radicalizzato il suo discorso. Abbas ha detto "incoraggiante l’aumento delle violenze che vediamo a Gerusalemme. E contro tale aumento di violenze noi agiremo fino a quando potremo ripristinare la tranquilla", ha detto Netanyahu. Dopo la sparatoria di mercoledì, sono esplose tensioni in tutta Gerusalemme e sul Monte del Tempio, spingendo la polizia a chiudere completamente il Monte il Giovedì.
Il presidente dell'Autorità Palestinese Mahmoud Abbas
Danino ha ricevuto rinforzi per avere la presenza di sicurezza maggiore a Gerusalemme Giovedì scorso, con la distribuzione di altri 1.000 agenti per eliminare il caos che si è avuto nella capitale nelle ultime settimane e mesi. Lo scorso Giovedì, dopo l'attentato di Glick, 3.000 agenti supplementari sono stati schierati per mantenere la pace. Il primo ministro Benjamin Netanyahu (secondo da sinistra) ha tenuto una speciale riunione Giovedi mattina nel suo ufficio di Gerusalemme in seguito all’attacco terroristico di mercoledì sera in cui Yehuda Glick è stato sparato. Abbas ha chiamato la chiusura del Monte del Tempio "una dichiarazione di guerra contro il popolo palestinese e dei suoi luoghi sacri e la nazione araba e islamica." (CART)
"Gerusalemme e i luoghi sacri islamici e cristiani sono una linea rossa e non accetteremo alcun danno a loro", ha detto.
Giovedì si è vista una crescita di violenza con folle di lanciatori di pietre contro la polizia e i civili. Bottiglie molotov e fuochi d'artificio sono stati gettati. Nel frattempo, incitando sempre più alla violenza, il partito politico di Abbas ', Fatah, ha chiesto un giorno di rabbia il Venerdì. Nonostante ciò, il Monte del Tempio è stato aperto il Venerdì.
"Una decisione strategica è stata presa chiudendo l’area al fine di prevenire eventuali incidenti o disturbi tra i civili", ha detto il portavoce della polizia Micky Rosenfeld. "Dopo le valutazioni dei sistemi di sicurezza fatte Giovedi pomeriggio, si è deciso di riaprire il Monte del Tempio Venerdì mattina."
I residenti ebrei di Gerusalemme hanno espresso sgomento per la situazione, compresi i dipendenti dell'Istituto del Tempio, dove Glick in precedenza è stato direttore.
"La risposta del governo israeliano per l'attacco è criminale ed e ‘ancora un altro regalo per gli agitatori musulmani. Mentre hanno annunciato che il Monte del Tempio sarà chiuso per ebrei e musulmani, le immagini sono già emerse mostrando musulmani noti per la loro violenza liberamente passeggianti sul sito, mentre gli ebrei sono stati bloccati", afferma una risposta formale da parte del Istituto del Tempio. "Chiediamo al nostro governo di far rispettare la piena entrata e i pieni diritti di preghiera agli ebrei immediatamente." (Yeshiva mondo) Mentre gli animi hanno continuato a divampare, Netanyahu ha invitato i funzionari israeliani e palestinesi a dar prova di moderazione.

La Knesset (parlamento) edificio israeliano e alla Knesset Menorah.
"Il Monte del Tempio è il chilometro più delicato della terra", ha detto Netanyahu al Gabinetto Domenica. "E 'facile accendere un fuoco religioso, ma molto più difficile estinguerlo." Anche se la Cupola della Roccia si trova sul Monte del Tempio nel posto in cui il Santo dei Santi una volta era situato, la Bibbia indica che un terzo Tempio ebraico sarà costruito lì e si collega alla venuta del Messia. (Photo credit: Go Israele)
Secondo l'analisi storica di Israel HaYom Zalman Shoval, gli accordi tra Israele e la Giordania dopo la Guerra dei Sei Giorni nel 1967 hanno autorizzato un’autonomia limitata al Waqf musulmano ed i fedeli islamici, così come la libertà per gli ebrei di visitare il monte santo.
"Mentre Israele ha mantenuto la sua parte di questi accordi, i palestinesi li hanno violati quasi fin dal primo giorno, sia nelle loro parole e nelle loro azioni", scrive Shoval.
 Shoval aggiunge che la violazione araba dei diritti ebraici include la recente istigazione di Abbas che spinge gli arabi a "difendere al-Aqsa" (riferendosi alla spianata del Monte del Tempio) e l'affermazione che la semplice presenza degli ebrei sul monte dissacra l'area contenente la  moschea Aqsa.
 "L'uso della parola 'dissacra' mostra razzismo, ed e’ di carattere antisemita del suo intervento", scrive Shoval.
Tikkun Olam: la tecnologia avanzata in campo medico
"Mandò la sua parola e li guarì, li salvò dalla fossa Diano grazie al Signore per la sua misericordia e le sue meraviglie per l'umanità.". (Salmo 107: 20-21)
Tra le opere meravigliose di Dio per l'umanità, Egli ha dato le chiavi di innumerevoli segreti medici ai medici e ricercatori di Israele, che hanno migliorato o che sono in via di sviluppo per trattamenti di malattie come la paralisi e il cancro. Uno dei più recenti progressi è il trattamento della sindrome acuta da radiazioni (ARS).
Therapeutics Pluristem di Haifa, accanto ai National Institutes of Health, ha lavorato per otto mesi per toccare le cellule tolleranti del tessuto placentare per l'uso nella lotta contro la ARS. Questo metodo proprietario di terapia cellulare utilizza placenta donata da un ospedale nel nord di Israele.
"Abbiamo scoperto che queste cellule di placenta hanno la capacità di aumentare potenzialmente il tasso di sopravvivenza degli animali in seguito a esposizione a dosi letali di irradiazione corporea totale," ha detto il ricercatore principale di Pluristem Raffaello Gorodetsky, che dirige il Laboratorio  di Biotecnologie e Radiobiologia presso l’ospedale Hadassah con sede a Gerusalemme, presso la Hebrew University Medical Center.
"Le cellule derivate da placenta di Pluristem potrebbero essere utilizzate per ridurre le complicanze associate al pericolo di vita ARS", ha detto. (Times of Israel)
Pluristem ha sede a Matam Technology Park di Haifa, un internazionale centro tecnologico in cui alcune delle più importanti aziende hi-tech del mondo hanno sede per le loro strutture di ricerca e sviluppo, tra cui Intel, IBM, Microsoft, Yahoo !, Philips, e Google.
Pluristem elabora le cellule placentari in modo da aumentare il loro potenziale terapeutico, attraverso la creazione di pacchetti "generici" in cui le cellule che potrebbero essere utilizzate in quasi tutte le forme di terapia cellulare, tra cui l'inversione della perdita di midollo osseo causata da malattie genetiche, la leucemia e del sistema immunitario disturbi del cosiddetto regime, detto CEO Zami Aberman.
Per le persone che sono state esposte ad alti livelli di radiazioni, come nel volo spaziale o in incidenti nucleari come quello del 2011 alla centrale di Fukushima, provocando danni di grande dimensione ai tessuti e cellule umani (ARS) si possono avere conseguenze devastanti.
Anche il Giappone ha riaperto il suo primo impianto nucleare a partire dal 2011 la scorsa settimana, mentre Israele e gli Stati Uniti insieme hanno cercato di affrontare l’ ARS i cui gradi di impatto possono causare anemia attraverso una diminuzione delle cellule del sangue che causano infezioni mortali e sintomi neuro vascolari quasi sempre portando alla morte.
Due mesi dopo lo tsunami paralizzante della centrale elettrica nucleare di Fukushima,  l’ imperatore Akihito (L) e l'imperatrice Michiko del Giappone visitano una zona devastata dal terremoto dell’ 11 marzo e dello tsunami in Soma, presso la Prefettura di Fukushima, a circa 50 km dalla centrale nucleare. Un'altra area in cui Israele sta compiendo progressi nel trattamento del trauma. Per più di 50 anni, gli ospedali israeliani hanno intensificato il loro lavoro durante le due catastrofi naturali e di origine umana per curare le vittime nel post-trauma ortopedico.
L’ Hadassah Medical Center è stato in prima linea nella scoperta, con la sua ricerca medica raggiungendo sempre più in chirurgia robotica, la chirurgia assistita da computer e la ricrescita delle ossa.
"Credo ancora, più che mai, che la medicina è un ponte", ha detto di Hadassah il dottor Rami Mosheiff, che è stato in California la scorsa settimana per parlare di progresso israeliano nel trattamento di traumi ortopedici. "Parliamo la stessa lingua in chirurgia."
 Hadassah Medical Center
Lo scorso dicembre, con sede a Gerusalemme Regenecure ha rilasciato una dichiarazione di un passo in avanti, così, chiamata "carta da imballaggio", un impianto di membrana che avrebbe creato uno spazio chiuso per le ossa per guarire più velocemente, con meno possibilità di infezione o guarigione imprecisa.
"Dopo una frattura c'è una competizione in corso nel corpo umano tra tessuti molli e ossa", ha detto Moshe Tzabari del Regenecure CEO l'anno scorso, descrivendo il potenziale delle "cellule, come vigore o dei tessuti molli di arrivare fino all'osso" senza membrana che faccia da scudo.
“Se non ci sono barriere, tra i tessuti molli si infiltra la ferita ed e’ difficile fermare la crescita delle ossa e farle crescere in modi non previsti", ha detto Tzabari.
Altra azienda che si occupa di osso-ingegneria in Israele è CoreBone, che raccoglie il corallo di alta qualità per impianti ossei.  
"Da un lato, un corallo è ideale per la crescita di tessuto osseo. È fatto di calcio, che è un componente principale di ossa umane ed è anche forte come l’osso umano, e dall'altro, è poroso, così i vasi sanguigni possono crescere al suo interno ", ha detto il CEO CoreBone Ohad Schwartz. 
"Facciamo crescere i coralli su una dieta di minerali bioattivi. Queste sono le sostanze che possono attrarre le cellule ossee a quando il corallo è impiantato nel corpo," Schwartz ha aggiunto, rilevando che il telaio del  calcio viene rimosso dal corallo vivente prima di essere impiantato.
Dr. Geoffrey Raisman ha recentemente detto Bloomberg crede che nel giro di dieci anni, le persone
non saranno più limitata alle sedie a rotelle. Anche gli ebrei della diaspora stanno facendo progressi con miracoli della medicina. Dalla Gran Bretagna Dr. Geoffrey Raisman di Leeds, ha portato la diagnosi agghiacciante di paralisi di un disgelo nel caso di 38 anni, vigile del fuoco Darek Fidyka, che è stato paralizzato dalla vita in giù dopo essere stato aggredito con un coltello quattro anni fa. (Jspace)
Raisman ha detto che è riuscito a sviluppare "una tecnica sicura per il trapianto di cellule nel midollo spinale", che ha permesso a Fidyka di camminare di nuovo con una cornice.
"Credo che abbiamo aperto la porta ad un trattamento di lesioni del midollo spinale che otterrà risultati nuovi su pazienti su sedia a rotelle", ha detto Raisman. "Il nostro obiettivo è ora quello di sviluppare la prima procedura ad un punto in cui può essere implementato come approccio generale mondiale".
"Benedirò coloro che ti benediranno e coloro che ti malediranno maledirò e in te si diranno benedette tutte le famiglie della terra (Genesi 12: 3)
Netanyahu respinge critiche Indebite sulla costruzione a Gerusalemme
Una strada nel quartiere di Gilo a Gerusalemme.
"6 Sulle tue mura, o Gerusalemme, io ho posto delle sentinelle, che non si taceranno mai, né giorno né notte: "O voi che destate il ricordo dell’Eterno, non abbiate requie, 7 e non date requie a lui, finch’ egli non abbia ristabilito Gerusalemme, e n’abbia fatta la lode di tutta la terra."(Isaia 62: 6-7)
Diversi organismi internazionali recentemente si sono scagliati contro Israele dopo che il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu ha rilasciato l'approvazione per la costruzione a Gerusalemme.
"Non c'è mai un momento opportuno per costruire case a Gerusalemme, e se fosse dipeso da loro, non avremmo mai potuto costruire una casa negli ultimi 60 anni, perché non è mai stato il momento giusto", ha detto in apertura della sessione invernale della Knesset (parlamento israeliano) il Lunedi.
"Esiste un ampio consenso tra il pubblico che Israele ha il pieno diritto di costruire i quartieri ebraici di Gerusalemme. Ogni governo israeliano negli ultimi 50 anni ha fatto, ed è anche chiaro ai palestinesi che quei posti rimarranno sotto il controllo israeliano in qualsiasi accordo reciproco", ha detto. "La costruzione del francese a Parigi, l'inglese costruisce a Londra, gli israeliani costruisce a Gerusalemme. Dovremmo dire agli ebrei di non vivere a Gerusalemme perché si smuovano le acque?"
Il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu parla in apertura della Sessione invernale della Knesset. Alla sua destra è il presidente israeliano Reuven Rivlin. (Foto: Kobi Gideon / GPO)
Il portavoce del Dipartimento di Stato, Jen Psaki, ha dichiarato che il nuovo edificio è "incompatibile con il perseguimento della pace." Il primo ministro Netanyahu ha respinto la tesi secondo cui l'aggiunta di alloggio per gli abitanti di Gerusalemme è velenoso per la pace.
"Abbiamo costruito a Gerusalemme, stiamo costruendo a Gerusalemme e continueremo a costruire a Gerusalemme. Ho sentito una affermazione che la nostra costruzione nei quartieri ebraici di Gerusalemme rende la pace più lontana. E' la critica che sta facendo la pace più lontana, "Netanyahu ha detto il Martedì alla posa della prima pietra, che in Ashdod.
 
Il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu alla posa della pietra angolare alla Cerimonia per il nuovo porto meridionale di Ashdod. (Foto: Kobi Gideon / GPO)
"Queste parole sono distaccate dalla realtà. Esse favoriscono false dichiarazioni tra i palestinesi. Quando Abu Mazen incita a uccidere gli ebrei a Gerusalemme, la comunità internazionale tace e quando costruiamo a Gerusalemme è sul piede di guerra. Non accetto questi due pesi e due misure", ha sottolineato. (Examiner)
Con una popolazione ebraica di 500.000 che vivono a Gerusalemme, la maggior parte, 300.000 vive nei quartieri in espansione della città di Gilo, Ramot, Pisgat Ze'ev e Har Homa che si trovano in Giudea e Samaria (Cisgiordania).
I progetti di costruzione approvati nell'ultimo mese sono di 400 unità nel sud di Gerusalemme, Har Homa e 660 nel nord Ramat Shlomo, che daranno maggiore disponibilità di alloggi nella capitale di Israele, dando ai  residenti di Gerusalemme alcune opzioni in più per la ricerca di alloggi a prezzi accessibili.
Netanyahu ha detto che è assolutamente necessario che l'Autorità Palestinese (PA) arrivare al tavolo delle trattative, invece di fare mosse unilaterali nei circoli internazionali.
"Quello che i palestinesi stanno chiedendo a noi è la creazione di uno Stato palestinese, senza pace e senza sicurezza", Netanyahu ha detto ai membri del parlamento.
"Chiedono un ritiro alle linee del '67, l'ingresso dei profughi, e la divisione di Gerusalemme e dopo tutte queste richieste esagerate, non sono disposti ad accettare la condizione fondamentale per la pace tra i due popoli. Il Riconoscimento reciproco", ha detto.
Mentre Netanyahu rifiuta di cedere dice "esigenze di base per la vita, sono la pace e soprattutto la sicurezza" di Israele la PA ha continuato a muoversi sforzandosi di ottenere la sovranità entro settembre 2015, sulla base delle linee di armistizio della guerra del 1967, la Linea Verde. (Al-Monitor)
Inoltre, la PA sta cercando l'approvazione delle Nazioni Unite per espellere tutti i residenti israeliani dal cuore di Israele di Giudea e Samaria (chiamata anche la Cisgiordania) dal novembre 2016.
La linea verde si riferisce alla linee di demarcazione stabilite nel 1949 secondo accordi armistiziali tra gli eserciti di Israele e quelli di Egitto, Giordania, Libano e Siria dopo del 1948
La guerra arabo-israeliana.
Alcune nazioni, però, non sono in attesa di approvazione dell'ONU o negoziati. Infatti la scorsa settimana, la Svezia è stato il primo paese europeo ad oltrepassare il processo di pace e a riconoscere uno stato palestinese al di fuori del tavolo dei negoziati; Israele ha ritirato dalla Svezia il suo ambasciatore.
Il Regno di Giordania, che occupava la Giudea, la Samaria e Gerusalemme Est nei 19 anni tra l'indipendenza di Israele nel 1948 e la Guerra dei Sei Giorni del 1967, si precipitò a chiedere al Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite una sessione di emergenza per conto della PA in risposta al preavviso delle costruzioni a Gerusalemme indette da Netanyahu.
Ministro degli Esteri giordano, Nasser Judeh, ha dichiarato sull'approvazione di Israele delle 1.060 case "uno schiaffo in faccia."
La PA richiede uno stato in cui Gerusalemme est sia dichiarata come sua futura "capitale eterna", mentre Netanyahu e i suoi sostenitori hanno dichiarato che Gerusalemme non sarà mai divisa.
"2 io radunerò tutte le nazioni, e le farò scendere nella valle di Giosafat; e verrò quivi in giudizio con esse, a proposito del mio popolo e d’Israele, mia eredità, ch’esse hanno disperso fra le nazioni, e del mio paese che hanno spartito fra loro. (Gioele 3: 2)
Dato che molti palestinesi lavorano nel settore delle costruzioni in Israele, una maggiore costruzione è effettivamente utile per tutti.
Il Sud di Israele nei tempi del Dopo Attacco Missilistico di Hamas su Israele
"16 Chi si leverà per me contro i malvagi? Chi si presenterà per me contro gli operatori d’iniquità? 17 Se l’Eterno non fosse stato il mio aiuto, a quest’ora l’anima mia abiterebbe il luogo del silenzio."(Salmo 94: 16-17)
Yitzhak Rabin, Bill Clinton, e Yasser Arafat durante gli accordi di Oslo il 13 settembre 1993.
Venerdì sera, un razzo è stato lanciato dalla Striscia di Gaza in Eshkol, Israele.
In risposta al razzo, il presidente del Consiglio regionale Eshkol Haim Yellin ha espresso preoccupazione dicendo: "Il raggiungimento militare della Operazione Irone Dome sta venendo meno, senza una strategia politica per dare reale tranquillità per i residenti del sud e tutti i cittadini di Israele."
Dopo che il razzo è atterrato, alcuni residenti della zona hanno iniziato la preparazione per la guerra, ancora una volta, accusando i funzionari di abbandono, poiché il Post Traumatic Stress Disorder (PTSD) oggi attanaglia nove su 10 bambini a Sderot, che si trova a circa un chilometro da Gaza.
L’ex presidente israeliano Shimon Peres cerca di portare un po' di gioia nella vita dei bambini nel sud di Israele durante l'operazione di protezione Protective Edge.Recentemente, un esperto di psicologia internazionale ha concluso la valutazione dei bambini israeliani che crescono vicino al confine con Gaza, confermando il danno diffuso per la loro salute psicologica dallo sparo di razzi. Secondo Eliasz GOCAL-Czerwinski, consigliere segretario generale del Consiglio per i Diritti Umani Internazionale, in tutta questa regione, i figli di Israele sono in una "specie di assedio emotivo." (Israele Oggi)
"Dal mio punto di vista come psicologo clinico, sono preoccupato per le esigenze dei giovani e il loro sviluppo, che non si raggiunge attraverso l'economia, ma attraverso un ambiente stabile e sicuro", ha detto GOCAL-Czerwinski. (Cry for Zion) "Come si può notare, questo non è sicuro, non per i palestinesi e soprattutto non per i bambini israeliani", ha detto GOCAL-Czerwinski. " Le persone di 40-50 anni (che devono affrontare tali traumi durante l'infanzia), e la costante paura per la propria vita, vivono l'instabilità come parte della loro personalità".
Israele ha risposto al lancio di razzi di Venerdì chiudendo i suoi due valichi sul confine tra Gaza e Israele a tutti, ma gli aiuti umanitari, attarverso il negoziatore di Hamas Moussa Abu Marzouk hanno rimproverato questo come una violazione del cessate il fuoco tra Hamas e Israele."Questo è un comportamento irresponsabile e contrario alle intese raggiunte all'inizio del cessate il fuoco", ha detto Marzouk. (Times of Israel)
Nel corso di una manifestazione nella notte di Sabato per onorare la memoria di Yitzhak Rabin (19 anni dopo il suo assassinio), Yellin ha sollecitato una risposta militare a uno di Hamas come "organizzazioni canaglia" che attaccano i cittadini israeliani, ma ha anche premuto per una strategia diplomatica.
In Piazza Rabin di Tel Aviv, Yellin ha affrontato parte del suo messaggio pubblico all’ ex capo di Hamas Ismail Haniyeh, molti dei cui membri della famiglia sono stati trattati in ospedali israeliani nel corso degli ultimi anni.
"Scambia i tuoi missili con le parole, scambia le gallerie e le tenebre del vostro popolo con la costruzione di una visione, per la luce, le università, l'istruzione," Yellin ha detto di Haniyeh. "Pensateci, se è possibile inviare i vostri familiari durante la guerra ad Ichilov (Ospedale), pensa a cosa significa una grande collaborazione che potrebbe mettere da parte il terrorismo e stendere la mano alla diplomazia. "(CART) Yellin ha aggiunto alla folla in raduno, "Abbiamo un paese con un grande potenziale, ma per anni non è stato in grado di fornire ai suoi cittadini sicurezza reale e gli orizzonti per una vera pace". "Finché non c'è una soluzione diplomatica, continueremo a vivere dalla guerra alla guerra per la guerra", ha detto. Yellin ha indicato che mentre i razzi partono da una distanza ravvicinata, riescono a colpire Israele meridionale, è solo questione di tempo prima che colpiscano il centro del paese col fuoco. "La clessidra è già stata attivata prima della prossima guerra", ha detto ai giornalisti. "Oggi è Eshkol, domani a Tel Aviv e Gerusalemme, e quindi la risposta militare e politica deve essere in accordo con la minaccia." Il primo ministro polacco Ewa Kopacz saluta il presidente israeliano Reuven Rivlin.
Rivlin Visita la Polonia per l’apertura del Nuovo Museo della storia Ebraica
Questa settimana, il presidente israeliano Reuven Rivlin ha fatto il suo primo viaggio all'estero come presidente quando ha volato in Polonia per l'apertura del Museo degli ebrei polacchi a Varsavia, tra incontri con i capi di Stato polacco per il quale ha sottolineato la necessità di un forte rapporto polacco-israeliano.
"I nostri due paesi hanno, già da 25 anni, goduto di un rapporto che non è stato semplicemente tra i governi, ma è diventata una stretta relazione tra i due popoli, guardando al futuro, senza richiedere né a voi o a noi di dimenticare il passato, il meraviglioso passato in cui la Polonia è stata la patria di gran parte del popolo ebraico, e anche gli anni terribili della Shoah, della catastrofe, e di eroismo, " Rivlin dichiara al Komorowski lo scorso Lunedi. (GPO)
Il presidente di Israele, Reuven Rivlin, ispeziona una guardia d'onore al Palazzo presidenziale a Varsavia nel corso di una cerimonia di benvenuto. (Foto: GPO / Mark Neyman)  Il museo è costruito sul sito del vecchio ghetto di Varsavia. E' il primo museo per mostrare la storia di 1.000 anni di ebrei polacchi, che hanno creato un'impressione indelebile nell'identità dell'Europa. (Israel HaYom) Prima della Shoah, 3,5 milioni di ebrei chiamavano la Polonia la loro casa. Entro la fine del 1944, solo 350.000 ebrei rimasero in Polonia. Oggi, secondo il rabbino capo del paese, nato negli Stati Uniti Michael Schudrich, rimangono solo 25.000 ebrei.
La prima visita di Rivlin all'estero, riflette su un ritorno alle proprie radici familiari, come gli antenati del presidente immigrati in Terra d'Israele dalla Polonia agli inizi del 1800, dopo una chiamata dal Gaon di Vilna (influente rabbino di Vilna) agli ebrei non chassidici di fare aliyah (immigrare in Israele). (YNet). Il museo di Varsavia "non è un museo dell'Olocausto, ma un museo della vita", Rivlin ha detto Martedì alla cerimonia, ponendo all'ingresso del museo una corona di ricordo per gli eroi del ghetto di Varsavia.
Anche se il Museo di Storia degli ebrei polacchi a Varsavia venne inaugurato il 19 aprile 2013, verrà aperto al pubblico il prossimo ottobre. Nonostante la messa a fuoco di affermazione della vita del museo, Rivlin ha riconosciuto nel suo discorso pubblico che "come un Ebreo, anche se non sei nato in Polonia, il nome stesso, la Polonia, dà luogo a un tremito nel vostro corpo e nel vostro desiderio del cuore. "(JP) 
La Polonia è "per nostro grande dolore ... il più grande cimitero del popolo ebraico", ha detto. (CART)
Per quanto riguarda la connessione tra la creazione dello Stato di Israele e la tragedia dell'Olocausto, Rivlin ha dichiarato: "Ci sono quelli che pensano erroneamente che lo Stato di Israele è il risarcimento per l'Olocausto. Non c'è più grande errore. Lo Stato di Israele non è una compensazione per l'Olocausto. lo Stato di Israele è stato fondato a sé stante."
"La storia ebraica non è cominciata a Varsavia, e non finisce ad Auschwitz. ... Il viaggio ebraico non inizia lì, così come non finisce qui", ha detto Rivlin. "Il viaggio ebraico inizia in Terra d'Israele, ed è lì che ci sforziamo sempre di tornare, contro ogni previsione e restrizioni."
Una ricostruzione della sinagoga di Gwozdziec presso il Museo del Storia degli ebrei polacchi a Varsavia.
Prima della cerimonia di apertura del Martedì del Museo di Storia degli ebrei polacchi, il presidente israeliano e la First Lady Nechama Rivlin hanno incontrato privatamente con i loro omologhi polacchi, con i Rivlins consegnando al presidente Bronislaw Komorowski una menorah dal Museo di Israele.
Il candelabro a sette braccia del tempio ha inciso un versetto: "6 Pregate per la pace di Gerusalemme! Prosperino quelli che t’amano!” (Salmo 122: 6)
Mercoledì scorso, il primo ministro polacco Ewa Kopacz Rivlin ha chiesto di sollecitare i giovani di Israele a visitare la Polonia, al fine di rafforzare ulteriormente il legame tra gli ebrei di Israele e Polonia. (Times of Israel)
" 5 Non temere, perché, io sono teco; io ricondurrò la tua progenie dal levante, e ti raccoglierò dal ponente. 6 Dirò al settentrione: "Da!" e al mezzogiorno: "Non ritenere; fa venire i miei figliuoli da lontano, e le mie figliuole dalle estremità della terra,"(Isaia 43: 5-6)
"9 O tu che rechi la buona novella a Sion, sali sopra un alto monte! O tu che rechi la buona novella a Gerusalemme, alza forte la voce! Alzala, non temere! Di’ alle città di Giuda: "Ecco il vostro Dio!"(Isaia 40: 9)
"1 Consolate, consolate il mio popolo, dice il vostro Dio. 2 Parlate al cuor di Gerusalemme, e proclamatele che il tempo della sua servitù è compiuto; che il debito della sua iniquità è pagato, ch’ella ha ricevuto dalla mano dell’Eterno il doppio per tutti i suoi peccati."(Isaia 40: 1-2)

0 Comments to Il Monte del Tempio e la parola profetica avverata :

Comments RSS

Add a Comment

Your Name:
Email Address: (Required)
Website:
Comment:
Make your text bigger, bold, italic and more with HTML tags. We'll show you how.
Post Comment
RSS Follow Become a Fan

Delivered by FeedBurner


Recent Posts

The Waters of Mikvah and Baptism: the Connection between Immersion, Conversion and Being Born Again/Le Acque di Mikveh e il Battesimo: la connessione tra immersione, conversione e essere nato di nuovo
Torah Portion Matot-Masei /Porzione Torah Matot-Masei
Torah Portion Pinchas (Phinehas)/Porzione Torah Pinchas (Phinehas)
Serie di Studi Biblici Messianici: Yeshua Ha Mashiach (Gesu' Cristo il Messia) nel Vecchio Testamento (in Italiano)
Torah Portion Balak/Porzione Torah Balak

Most Popular Posts

ASILO NIDO FAMIGLIA BILINGUE A DOMICILIO
Welcome to Your Family Home: Start Up Imma: The Mommy’s Start Up
IO SONO LA VITE, VOI SIETE I TRALCI
SUMMER CAMP 2013 UPDATES
SUMMER CAMP 2013

Categories

"Messianic Bible Studies Series" Registration
A MOBILE COLLEGE
BACK TO SCHOOL 2013
BAMBINI DALLA SCUOLA DI STRADA ALLA SCUOLA IN CASA
Baxk To School 2014
Believe
BIBBIA PROFETICA MESSIANICA ANNO 5775 PRIMA PORZIONE DI TORAH DELL'ANNO
Casa di Preghiera & Accoglienza Place of Shalom Pozzuoli, Napoli
Casa di preghiera di Gerusalemme
Cio' in cui crediamo
Come l'Apostolo Paolo
Con i miei occhi la biblioteca per i nonni e i disabili visivi
CORSI AUTUNNALI SETTIMANALI
CORSI DI ITALIANO PER STRANIERI
CORSO DI CUCITO
CORSO DI DECOUPAGE
CORSO DI EBRAICO BIBLICO A POZZUOLI IN SEDE E ONLINE SONO APERTE LE ISCRIZIONI
Daily Drop
Daily Mitzvah (Maimonides)
Daily Prayer Points
Daily Tehillim
Daily Wisdom
Daily Word
EMPLOYMENT AVAILABLE Welcome to Your Family Home: Start Up Imma: The Mommy’s Start Up
English Courses for You
EVENTO TRE PER DUE
Facilitating and enhancing social inclusion of people with special needs
Generate a list of Yahrzeit dates, Hebrew Birthdays, or Hebrew Anniversaries for the next 20 years
Healing
Holocaust Memorial Day
II Porzione di Torah dell'anno 5775
IO SONO LA VITE, VOI SIETE I TRALCI
Israel Updates
Italian House of Prayer Jerusalem/Casa di Preghiera Italiana a Gerusalemme
Kehila News Israel
La Stanza di Elia/Elijah Room
LEADERSHIP COURSE
Messianic Bible
Missione la pupilla del suo occhio 2015
MISSSION 3721
Monthly Newsletter
My Dream
ORFANI E VEDOVE
Our Tithes to Israel - Le Nostre Decime a Israele
Prayer Points
Raccolta Fondi Asilo Nido Bilingue Gratuito de L'Aquila
Raccolta Fondi per Emergenza Terremoto Amatrice, Italia - Fundraising Earthquake Emergency for Italy
RECUPERO MATERIA SCOLASTICA INGLESE
Scriptural References and daily Prayer Points
SERVIZI DI GUIDA TURISTICA E ACCOMPAGNATORI TURISTICI (CORRIERI)
SHINE PROJECT - FREE WORKSHOP
SMALL THINGS MAKE BIG CHANGES IN PEOPLE LIVES
START-UP IMMA (in ebraico mamma)
Start-Up Imma al Social Lab - Il Forum Regionale sulle Politiche Sociali - 13 Febbraio 2015 Pescara,
SUMMER CAMP 2013
TEA Parties
Teacher's Hunt!
Tempi di Gloria
The Children of Zion, His Holy People.
The Day of Prayer for the Persecuted Church
The Marriage Service
THE PATH OF THE GODS & THE CALL OF GOD 13 APRIL 2013
This is Christmas - (Questo e' Natale) - Evento Gratuito per bambini - Domenica 14, 21, 28 Dicem
This is Revival 2013 (Questo e' Risveglio 2013)
Time of Judgement/Tempi di Giudizio
Times of Glory Isaiah 66:18
TRAVEL TO ISRAEL 2013
TRAVEL TO UK 2013
Village of Hope & Justice Ministry (Onlus) Israele
Village of Hope & Justice MInistry Bible Studies
VILLAGE OF HOPE & JUSTICE MINISTRY MOBILE COLLEGE
Village of Hope & Justice Ministry Onlus Offerta Formativa Estate 2014
WAILING WALL: PRAYER REQUESTS AND ANSWERS TO PRAYER
Weekly Stories from Israel
Weekly Torah Portion
Welocome Home - Your room in Jerusalem - Italian House of Prayer Jerusalem
What we believe
Yad HaShoah Holocaust Memorial Day
Yamim Nora’im Anno 5775
Yom Kippur 5777 Appeal

Archives

July 2017
June 2017
May 2017
April 2017
March 2017
February 2017
January 2017
December 2016
November 2016
October 2016
September 2016
August 2016
July 2016
June 2016
May 2016
April 2016
March 2016
February 2016
January 2016
December 2015
November 2015
July 2015
March 2015
February 2015
January 2015
December 2014
November 2014
October 2014
September 2014
April 2014
January 2014
December 2013
September 2013
August 2013
July 2013
June 2013
May 2013
April 2013
March 2013
February 2013

powered by

Website Builder provided by  Vistaprint