Porzione di Torah della Terza Settimana di Novembre 2014 - Parasha Chayei Sarah (Vita di Sarah)
Village of Hope & Justice Ministry  - Cod. Fisc. 95117280636
My Blog

Porzione di Torah della Terza Settimana di Novembre 2014 - Parasha Chayei Sarah (Vita di Sarah)

Shabbat Shalom a tutti!
Benvenuti allo studio della Torah di questa settimana, che si chiama Chayei Sarah (Vita di Sarah).
Unitevi a noi, su come si studia la parte della Scrittura che verrà letta nelle sinagoghe di tutto il mondo questo Shabbat (Sabato). Sappiamo che sarete benedetti da questa Parasha (porzione di Torah), in quanto evidenzia come possiamo vivere una vita degna di lasciare un'eredità per le generazioni future.
Foto 1
Foto 1
Donne egizie che ammirano la bellezza di Sarai
Foto 2
nonna israeliana che aiuta i propri nipotini nella preparazione dei biscotti
Foto 2
Foto 3
Foto 3
Donne che pregano al Muro del Pianto
Foto 4
La torah innalzata davanti al Muro del Pianto
Foto 4

Parasha Chayei Sarah (Vita di Sarah)
Genesi 23: 1-25: 18; 1 Re 1: 1-31; Matteo 2: 1-23
"Gli anni della vita di Sara furono centoventisette: questi furono gli anni della vita di Sara". (Genesi 23: 1)
Anche se il titolo di questa porzione di Torah della settimana, chiamata Chayei Sarah (חַיֵּי שָׂרָה), significa vita di Sarah, si concentra inizialmente sulla sua morte. Questo corrisponde al modo di pensare degli ebrei che hanno la consapevolezza della morte per dare più senso alla vita.
Sarah è l'unica donna nella Bibbia ad avere una porzione di torah che porta il suo nome. Che onore! Tutti gli altri personaggi biblici che danno nome alle porzioni di torah sono uomini: Balak, Pinchas, Korach, Noach e Yitro. Questo ci mostra quanto sia importante questa matriarca, Sarah, è la sua fede.
Sarah muore a Kiryat Arba, e il suo funerale è il primo ad essere registrato nella Torah. Sarah è sepolta nella Tomba dei Patriarchi (Ma'arat HaMachpelah), il secondo luogo più sacro del giudaismo dopo il Monte del Tempio. Questa sepoltura, il luogo, in cui i padri e le madri di fede ebraica sono sepolti è situato in Hebron.  Parasha Chayei Sarah, Abramo acquista questo terreno per l'intero prezzo richiesto.
L'obbedienza di Sarah viene premiata
Della scorsa settimana la porzione di Torah Parasha (Vayera) si è conclusa con l’ultimo test il sacrificio di Abramo vincolante e vicino del suo amato figlio, Isacco (Yitzchak); ma Dio ha provveduto il montone come sacrificio. Bisogna chiedersi cosa ha attraversato la mente della madre di Isacco, Sara, moglie di Abramo.
 
Per quale scopo Abramo partì con il loro figlio?  La sua gioia, la sua ragione di ridere-Yitzchak-non può tornare a casa vivo per lei?
La Scrittura non chiarisce questo; tuttavia, nel Brit Chadashah (Nuovo Testamento), noi leggiamo di obbedienza radicale di Sarah al marito come un esempio di fede e di coraggio che le donne di Dio sono invitate ad emulare:
5 Così una volta si ornavano le sante donne che speravano in Dio; esse stavano sottomesse ai loro mariti, 6 come Sara che obbediva ad Abramo, chiamandolo signore. Di essa siete diventate figlie, se operate il bene e non vi lasciate sgomentare da alcuna minaccia."(1 Pietro 3: 5-6)
 Le bellezze egizie ammirano Sarai, di James Tissot
Sarah ha dimostrato questa obbedienza radicale al primo marito  lasciando la sua casa e la famiglia e tutto alle spalle per seguire Abramo in una nuova terra, senza nemmeno sapere dove stavano andando, che vive in una tenda nel deserto come un estraneo.
 Al fine di proteggere il marito, ha anche accettato due volte di entrare nell’harem di un re straniero, dove avrebbe potuto potenzialmente essere violentata. Eppure, anche in questo, lei obbedì a suo marito.
Dio ricompensò l'obbedienza di Sarah e effettivamente la salvò dal Faraone e dall’harem del re Abimilech. Chiaramente era Dio che non ha permesso al re di Gerar di toccare Sarah:
" Gli rispose Dio nel sogno: «Anch'io so che con retta coscienza hai fatto questo e ti ho anche impedito di peccare contro di me: perciò non ho permesso che tu la toccassi."(Genesi 20: 6)
Donne ebree pregano presso il Muro  del Pianto a Gerusalemme.
C'è solo un modo che Sarah avrebbe scelto in obbedienza e attraverso il quale avrebbe maturato la fede assoluta e la fiducia in Dio. Lei non può avere fiducia nel marito imperfetto che era disposto a sacrificare la propria moglie per salvare la propria pelle, ma aveva fiducia in Dio che l’avrebbe protetta e preservata da ogni male.
Molti considerano la donazione di Sarah della sua serva Agar ad Abramo, al fine di suscitare figli per lui essere un atto causato dalla mancanza di fede. La tradizione ebraica, tuttavia, sostiene che Sarah era convinta che Dio sarebbe stato fedele alla sua promessa di portare avanti le nazioni attraverso Abramo, e che questo è stato un atto di fede.
Hagar non era solo stata usata. Era stata personalmente addestrata nella fede da Sarah ed era probabilmente la figlia del faraone.
Il fatto che Hagar avesse concepito aveva invece causato in Sarah il pensiero che ella fosse più spirituale di lei e, quindi, più benedetto di Sarah. Nel suo orgoglio, Hagar si esaltava su Sarah.
Quando i tre angeli visitarono Abramo, Sara sapeva allora che il bambino della promessa sarebbe venuto attraverso di lei.
Un ebreo si prepara per la preghiera del mattino indossando tefillin (filatteri) e un tallit (scialle di preghiera).
Dando i suoi frutti durante  i nostri ultimi anni
 
"4 Porteranno ancora frutto nella vecchiaia e saranno prosperi e verdeggianti,"(Salmo 92:14)
Sarah dando alla luce Isacco nella sua vecchiaia ci mostra che non si aspetta solo il dondolio nelle nostre sedie a dondolo quando si diventa anziani, ma si può rimanere vitali e attivi, anche nei nostri ultimi anni.
Sia Abramo che Sara hanno raggiunto risultati significativi, non nella loro gioventù, ma negli ultimi anni della loro vita.
In accordo con un vecchio detto ebraico, "In 40 uno è adatto per il discernimento, a 50 per il consiglio, a 80 per la particolare forza."
Caleb è un esempio di questo. Era uno di sole due persone su una generazione di milioniad entrare nella Terra Promessa, e ha chiesto una montagna da conquistare a 85 anni di età!
“Ed ora ecco, l'Eterno mi ha conservato in vita, come aveva detto, questi quarantacinque anni da quando l'Eterno disse questa parola a Mosè, mentre Israele vagava nel deserto; ed ecco, oggi ho ottantacinque anni. Or dunque dammi questo monte di cui l'Eterno parlò quel giorno; poiché tu stesso udisti in quel giorno che vi erano gli Anakim e città grandi e fortificate. Se l'Eterno sarà con me, io li scaccerò, come disse l'Eterno"(Giosuè 14:10, 12)
Una nonna israeliana insegna ai suoi nipoti come cuocere i biscotti.
Anche se è diventato politicamente scorretto chiedere a una donna della sua età, la Scrittura non esita a rivelare l'età di Sarah alla sua morte.
Il valore numerico del termine di questa Parasha (vayih'yu) aprendo aggiunge alla somma di 37, che è lo stesso come la differenza tra l'età di Sarah da quando ha dato alla luce Isacco a 90 anni e la sua morte 127.
Questi 37 anni sono stati sicuramente  i migliori anni della vita di Sara, anni in cui lei ha sollevato il bambino che lei e Abramo avevano sperato e pregato di avere per la maggior parte della loro vita adulta.
La Torah mostra Sarah come partner del marito nella vita e il suo pari. Nella tradizione orale ebraica, entrambi sono considerati essere stati eccellenti insegnanti nel loro diritto, con Sarah insegnando alle donne e Abramo ad insegnare agli uomini.
Ha condiviso completamente il viaggio di Abramo con Dio in spirito di fede, di coraggio e spirito di sacrificio, se necessario.
Sopportò sradicamento dalla sua terra natale, essendo sterile (considerata una maledizione nella cultura mediorientale) fino all'età di 90, tenuta prigioniera, e di essere esposta alle avances di re stranieri (due volte).
Attraverso tutto questo, è rimasta fedele a Dio, al marito per la sua vocazione.
 Il rotolo della Torah
 Ovviamente, Sarah era una bella donna, poiché Abramo ricorse a chiamarla sorella per proteggersi dalle bande di soldati saccheggiatori che potrebbero essere tentati di ucciderlo per prendere la sua bella moglie.
 
Anche se Sarah era, infatti, la sua sorellastra, questo ancora non giustifica il suo inganno che ha messo l'onore di sua moglie a rischio. Come ha fatto Sarah a sopportare tante prove difficili nella sua vita?
E 'stato attraverso il suo approccio ottimista alla vita, la sua tranquillità interiore che viene solo con la fede in Dio, che Sarah era in grado di affrontare tali avversità. Questa era probabilmente la parte del suo fascino e del suo potere.
La Bibbia ci dice che abbiamo bisogno di costanza anche:
"Avete infatti bisogno di perseveranza affinché, fatta la volontà di Dio, otteniate ciò che vi è stato promesso". (Ebrei 10:36)
Servo di Abramo incontra Rebecca, di James Tissot
Dietro ogni grande uomo
"10 Chi troverà una donna forte e virtuosa? Il suo valore è di gran lunga superiore alle perle.11 Il cuore di suo marito confida in lei e avrà sempre dei guadagni."(Proverbi 31: 10-11)
Si è spesso detto che dietro ogni grande uomo c’ è una grande donna. Sarah prende questo come un ulteriore passo in avanti. E ' il modello biblico della donna divina dietro l'uomo divino.
Ella ha dimostrato di essere la grande donna che ha contribuito a garantire la positiva prosecuzione della dinastia di Abramo.
La vita di Sarah non è basata sulla sua morte, dunque, ma sulla sua eredità. Abraham assicura che la sua eredità continui mettendo in moto il ritrovamento di una moglie per Yitzhak (Isaac).
Per questo motivo, in quanto continua questa Parasha, la storia diventa più sulla vita di Isacco, e meno di Abramo.
Rav JB Soloveitchik ha scritto, "Senza Sarah, Avraham si congeda della scena mondiale."
Servo di Isaac lega il braccialetto sul braccio di Rebecca, da Benjamin West
Una buona parte di questa Parasha è incentrata su come il servo di Abramo trova una corretta moglie per Isacco. Egli in sostanza ha scelto una donna di buon cuore che è stata capace di decisiva, compassionevole, azione divina.
Era una donna che avrebbe preso il tempo per aiutare uno straniero e i suoi animali. Era anche il tipo di donna che, una volta che lei conosceva gli scopi di Dio, non avrebbe esitato ad agire immediatamente. Per quanto, non appena seppe che Dio l’ aveva scelta per essere la moglie di Isacco, non ha lasciato un biglietto giornaliero a compimento di quel destino, anche se i membri della famiglia hanno cercato di darle una scusa per ritardare la sua partenza.
Il matrimonio di Abramo e Sarah e il matrimonio di Isaac a Rivkah (Rebecca) rivelano che gli attributi fisici di un partner non sono primari (anche se la bellezza aiuta), ma le qualità spirituali di una persona sono di gran lunga più importanti.
Tenendo la Torah al Muro del Pianto per tutti da vedere
Dio ha un piano per noi, e possiamo pregare come coppie che Dio ci utilizzerà per realizzare i suoi scopi. Possiamo essere il tipo di partner che aiuta il nostro coniuge a camminare incontro al suo destino. Come pure, dovremmo pregare che Dio darà ai nostri figli il senso del Suo scopo per la loro vita.
Possiamo noi, insieme con i nostri bambini, utilizzare la sapienza di Dio per capire che la nostra scelta di un compagno di vita influenzerà il modo in cui realizziamo la nostra vocazione e, successivamente, l'eredità che lasciamo.
Possiamo scegliere partner in preghiera, pregando per loro, anche prima che noi li incontriamo. E possiamo basare le nostre decisioni sulle qualità spirituali di un potenziale partner se egli possiede le belle caratteristiche interne del chesed (Misericordia), la grazia, l'altruismo, la gentilezza e benevolenza verso tutti.
Dio ha operato nella vita di Abramo e Isacco da portare loro una partner adatta con cui loro avrebbero portato avanti Israele. Questo ci ricorda che Dio ha un piano e sta ancora lavorando allo stesso modo, non solo per il popolo ebraico, ma per ognuno di noi.
Il suo occhio è su ogni dettaglio della nostra vita e vuole collaborare con noi nei Suoi scopi.
Come il Giorno del Signore si avvicina, prego ci aiuti ad annunciare la Parola di Dio a Israele e le nazioni.
"25 Perché non voglio, fratelli, che ignoriate questo mistero, affinché non siate presuntuosi in voi stessi, che ad Israele è avvenuto un indurimento parziale finché sarà entrata la pienezza dei gentili, 26 e così tutto Israele sarà salvato come sta scritto: «Il liberatore verrà da Sion, e rimuoverà l'empietà da Giacobbe"(Romani 11: 25-26)
"O nazioni, ascoltate la parola dell'Eterno e annunziatela nelle isole lontane, e dite: Chi ha disperso Israele lo raduna e lo custodisce come un pastore fa col suo gregge.” (Geremia 31:10)

Shabbat Shalom dalla Bibbia Messianica Profetica per Israele  alle vostre famiglie!

0 Comments to Porzione di Torah della Terza Settimana di Novembre 2014 - Parasha Chayei Sarah (Vita di Sarah):

Comments RSS

Add a Comment

Your Name:
Email Address: (Required)
Website:
Comment:
Make your text bigger, bold, italic and more with HTML tags. We'll show you how.
Post Comment
RSS Follow Become a Fan

Delivered by FeedBurner


Recent Posts

Torah Portion Nitzavim-Vayelech (You are Standing / And He Went) - Porzione di Torah Nitzavim-Vayelech (state tutti davanti / e se ne andò)
Tithing this weekend helps us Change Jewish Lives Forever
Torah Portion Ki Tavo (When You Enter) - Porzione di Torah Ki Tavo (Quando si entra)
Torah Portion Ki Tetzev (When You Go Out) - Porzione di Torah Ki Tetzev (Quando uscirete)
Torah Portion Shoftim (Judges) - Porzione di Torah Shoftim (Giudici)

Most Popular Posts

ASILO NIDO FAMIGLIA BILINGUE A DOMICILIO
Welcome to Your Family Home: Start Up Imma: The Mommy’s Start Up
IO SONO LA VITE, VOI SIETE I TRALCI
SUMMER CAMP 2013 UPDATES
SUMMER CAMP 2013

Categories

"Messianic Bible Studies Series" Registration
A MOBILE COLLEGE
BACK TO SCHOOL 2013
BAMBINI DALLA SCUOLA DI STRADA ALLA SCUOLA IN CASA
Baxk To School 2014
Believe
BIBBIA PROFETICA MESSIANICA ANNO 5775 PRIMA PORZIONE DI TORAH DELL'ANNO
Casa di Preghiera & Accoglienza Place of Shalom Pozzuoli, Napoli
Casa di preghiera di Gerusalemme
Cio' in cui crediamo
Come l'Apostolo Paolo
Con i miei occhi la biblioteca per i nonni e i disabili visivi
CORSI AUTUNNALI SETTIMANALI
CORSI DI ITALIANO PER STRANIERI
CORSO DI CUCITO
CORSO DI DECOUPAGE
CORSO DI EBRAICO BIBLICO A POZZUOLI IN SEDE E ONLINE SONO APERTE LE ISCRIZIONI
Daily Drop
Daily Mitzvah (Maimonides)
Daily Prayer Points
Daily Tehillim
Daily Wisdom
Daily Word
EMPLOYMENT AVAILABLE Welcome to Your Family Home: Start Up Imma: The Mommy’s Start Up
English Courses for You
EVENTO TRE PER DUE
Facilitating and enhancing social inclusion of people with special needs
Generate a list of Yahrzeit dates, Hebrew Birthdays, or Hebrew Anniversaries for the next 20 years
Healing
Holocaust Memorial Day
II Porzione di Torah dell'anno 5775
IO SONO LA VITE, VOI SIETE I TRALCI
Israel Updates
Italian House of Prayer Jerusalem/Casa di Preghiera Italiana a Gerusalemme
Kehila News Israel
La Stanza di Elia/Elijah Room
LEADERSHIP COURSE
Messianic Bible
Missione la pupilla del suo occhio 2015
MISSSION 3721
Monthly Newsletter
My Dream
ORFANI E VEDOVE
Our Tithes to Israel - Le Nostre Decime a Israele
Prayer Points
Raccolta Fondi Asilo Nido Bilingue Gratuito de L'Aquila
Raccolta Fondi per Emergenza Terremoto Amatrice, Italia - Fundraising Earthquake Emergency for Italy
RECUPERO MATERIA SCOLASTICA INGLESE
Scriptural References and daily Prayer Points
SERVIZI DI GUIDA TURISTICA E ACCOMPAGNATORI TURISTICI (CORRIERI)
SHINE PROJECT - FREE WORKSHOP
SMALL THINGS MAKE BIG CHANGES IN PEOPLE LIVES
START-UP IMMA (in ebraico mamma)
Start-Up Imma al Social Lab - Il Forum Regionale sulle Politiche Sociali - 13 Febbraio 2015 Pescara,
SUMMER CAMP 2013
TEA Parties
Teacher's Hunt!
Tempi di Gloria
The Children of Zion, His Holy People.
The Day of Prayer for the Persecuted Church
The Marriage Service
THE PATH OF THE GODS & THE CALL OF GOD 13 APRIL 2013
This is Christmas - (Questo e' Natale) - Evento Gratuito per bambini - Domenica 14, 21, 28 Dicem
This is Revival 2013 (Questo e' Risveglio 2013)
Time of Judgement/Tempi di Giudizio
Times of Glory Isaiah 66:18
Tithes
TRAVEL TO ISRAEL 2013
TRAVEL TO UK 2013
Village of Hope & Justice Ministry (Onlus) Israele
Village of Hope & Justice MInistry Bible Studies
VILLAGE OF HOPE & JUSTICE MINISTRY MOBILE COLLEGE
Village of Hope & Justice Ministry Onlus Offerta Formativa Estate 2014
WAILING WALL: PRAYER REQUESTS AND ANSWERS TO PRAYER
Weekly Stories from Israel
Weekly Torah Portion
Welocome Home - Your room in Jerusalem - Italian House of Prayer Jerusalem
What we believe
Yad HaShoah Holocaust Memorial Day
Yamim Nora’im Anno 5775
Yom Kippur 5777 Appeal

Archives

September 2017
August 2017
July 2017
June 2017
May 2017
April 2017
March 2017
February 2017
January 2017
December 2016
November 2016
October 2016
September 2016
August 2016
July 2016
June 2016
May 2016
April 2016
March 2016
February 2016
January 2016
December 2015
November 2015
July 2015
March 2015
February 2015
January 2015
December 2014
November 2014
October 2014
September 2014
April 2014
January 2014
December 2013
September 2013
August 2013
July 2013
June 2013
May 2013
April 2013
March 2013
February 2013

powered by

Website Builder provided by  Vistaprint