Ultime da Israele - Speciale Giorgio Perlasca - Giusto tra i Gentili
Village of Hope & Justice Ministry  - Cod. Fisc. 95117280636
My Blog

Ultime da Israele - Speciale Giorgio Perlasca - Giusto tra i Gentili

Una veduta di Gerusalemme e il Monte del Tempio dal Monte degli Ulivi
Shalom a tutti,
Sheikh  Al-Aqsa dice che gli ebrei devono essere macellati senza misericordia
"Tutti quelli che mi odiano amano la morte." (Proverbi 08:36)
Recentemente presso la moschea di Al-Aqsa sul Monte del Tempio di Gerusalemme, un predicatore palestinese Sheikh Omar Abu Sara ha denunciato gli ebrei, dichiarando loro come il "più cattivo delle creazioni di Allah."
"Noi vi macelleremo [gli ebrei] senza pietà", ha affermato.
In un video tradotto in inglese dai Media del medio- oriente e dal Research Institute (MEMRI), Abu Sara ha incitato l'odio nella moschea davanti ad un pubblico di 100 o più persone, dicendo loro che gli ebrei "sono diventati ancora più vili e malvagi" degli ebrei descritti nel Corano "a cui ogni singolo tratto vile è stato attribuito."

“Sono le creature più malvagie che abbiano camminato su questa terra," Abu Sara, ha detto. "Sono stati gli ebrei che Allah aveva trasformato in scimmie e maiali". (MEMRI)
Non era solo un impulso dovuto ad un momento di istigazione. Abu Sara ha parlato con le note, e il video che mostrano una folla sempre più grande, mentre le persone si avvicinano per sentire, lo sceicco incolpa gli ebrei per l'uccisione di 10.000 profeti e per aver tentato di "uccidere il nostro profeta Maometto due volte."
Alla moschea di Al-Aqsa sul Monte del Tempio, Shiekh Omar Abu Sara incita l'assassinio di ebrei.
"Viviamo in un momento in cui la battaglia con gli ebrei si è avvicinata, come il nostro Profeta Muhammad è stato segnalato per aver detto: 'Voi combatterete gli ebrei finché gli alberi e le pietre diranno:" Oh servo di Allah, oh musulmano , vi è un Ebreo dietro di me. Vieni e uccidilo " Abu Sara, ha detto al pubblico di uomini e ragazzi.
"Dico ai Giudei forte e chiaro:. È giunto il momento per la macellazione ... vi faremo massacrare senza pietà", ha dichiarato.
Abu Sara ha anche detto, "i musulmani sono leali e fedeli insieme con le armate dello stato del califfato islamico ... verranno a liberare la terra” di Israele.
Poi lo sceicco ha terminato il suo discorso con una preghiera per affrettare il giorno della strage degli ebrei. Le decine raccolte intorno a lui hanno risposto, "Amen." Ha anche pregato per accelerare l'istituzione del califfato islamico, e la diffusione del legame con la stessa, di nuovo con gli echi di "Amen".
La violenza contro gli ebrei sul Monte del Tempio e di Gerusalemme è cresciuta molto in questi ultimi mesi con scontri spesso causati dalla istigazione di leader musulmani, canzoni, cartoni animati, programmi scolastici, e predicatori come Abu Sara.
Hanukkah celebra il restauro del culto ebraico sotto la guida del valoroso Giuda Maccabeo e il miracolo del Tempio in cui la menorah rimase accesa per otto giorni con una fornitura di un giorno di petrolio.
In ogni generazione ci sono quelli che si levano a distruggere il popolo ebraico, ma in ogni generazione  Dio suscita sentinelle per pregare per la pace di Gerusalemme, così come per la salvezza del popolo ebraico.

Visto su Shark Tank - Hanukkah di "Mensch su una panchina" Risposta all’ elfo Invidia del pagano Santa Klaus
"Poi è arrivata la festa della dedicazione (Hanukkah) a Gerusalemme. Era inverno, e Yeshua (Gesù) era nel tempio a piedi nel portico di Salomone". (Giovanni 10: 22-23)
Con Hanukkah a partire da domani sera, i bambini ebrei di tutto il mondo sono in attesa di accendere l’ Hanukkah menorah e la ricezione tratta da Hanukkah dei regali.
Ai genitori i cui figli hanno desiderato di possedere il giocattolo incentrato sulla storia di Santa Klaus denominato "Elfo sulla mensola" sono state date due alternative: "Mensch su una panchina" e "Maccabeo sul Mantello del camino" progettati per infondere standard morali e raccontare i miracoli Maccabei.
Neal Hoffman con Mensch e i suoi cinque piedi di altezza su una panchina.
Neal Hoffman, ebreo, ha stretto un matrimonio interreligioso con il suo Gentile. La moglie infatti è cristiana, insieme stanno crescendo i loro figli come ebrei, e ha trovato un buon modo per celebrare Hanukkah mentre insegna ai propri figli la scrittura.
Decine di milioni di persone negli Stati Uniti e in tutto il mondo hanno visto Mensch su una panchina, lo scorso Venerdì sera sulla serie televisiva ABC, "The Shark Tank".
Se il "pagano" elfo serve come spia di Babbo Natale , per spiare i bambini tra il Ringraziamento e Natale facendo pervenire le azioni buone e quelle cattive al conducente della slitta, Hoffman si avvicina con una soluzione migliore dai capelli grigi "Mensch su una panchina" con un libro di fiabe che racconta i miracoli del primo "Hanukkah."
Mentre i creatori di "Mensch su una panchina" Neal e Erin Hoffman hanno coniato il nome di "l’ invidia di elf" come incentivo dietro al loro peluche combo gioco-libro di storie, gli Hoffmans hanno invece guardato in avanti con la creazione di "Moshe la Mensch" per evidenziare le qualità del servire gli altri e di dare doni a coloro che hanno di meno.


Un padre legge alla figlia la “Mensch su una panchina”, storia di un “Mensch su una panchina”.
Moshe è un utile amico alla guerra di Giuda Maccabeo, che è appena tornato dalla vittoria fondamentale  dei Maccabei sui greci. Per dare al suo amico un po’ di meritato riposo, Moshe offre di sedersi su una panchina a guardare oltre l'offerta con un solo giorno di petrolio per la Menorah che è stata trovata durante il restauro del Tempio. 
Con la Menorah del Tempio riaccesa, Moshe condivide il suo amore per la tradizioni ebraica e per otto giorni, si siede in panchina a guardare  che la luce del Tempio per assicurarsi che non brucino. Questo gli fa guadagnare lo status di "mensch" (Yiddish per una persona di buon cuore) dai suoi amici.

Una giovane ragazza accende le luci della chanukiah, o menorah Hanukkah.
Sondaggio: Il supporto per la violenza tocca l’80 per cento
"Il Signore concede che i nemici che si levano contro siano sconfitti per primi. Verranno a te da una direzione, ma fuggiranno da te in sette direzioni." (Deuteronomio 28: 7)
Un sondaggio palestinese in Giudea-Samaria e della striscia di Gaza mostra che l’80 per cento degli intervistati nei territori contesi sostengono la violenza che ha devastato le comunità israeliane, tra cui si ricordano accoltellamenti, sparatorie e colpi di veicoli.
Il Centro palestinese per la politica e la ricerca di mercato, diretto da Khalil Shikaki, ha inoltre scoperto anche che più della metà degli intervistati del sondaggio del 3-6 dicembre approva una nuova intifada (rivolta armata) contro Israele e dice che avrebbe votato per Hamas se le elezioni si fossero svolte oggi. (PCPSR)






Tre mesi fa Chaya Zissel Braun è stato ucciso nel mese di ottobre, quando un terrorista di Hamas ha guidato attraverso una stazione della metropolitana leggera affollata durante l’ora di punta. Le azioni del terrorista sono state elogiate come un colpo eroico contro Israele da parte di Hamas e di altre organizzazioni palestinesi. (YouTube capture)
Il supporto per Hamas implica il supporto per la completa distruzione di Israele, dal momento che gli stati fondatori dell'organizzazione all'articolo 28 dicono che "Israele, in virtù del suo essere ebreo e di avere una popolazione ebraica, sfida l'Islam e i musulmani". (TheJerusalemFund)
Il sondaggio suggerisce che una "stragrande maggioranza" delle Autorità arabo palestinesi "sostegno il lancio di razzi dalla Striscia di Gaza" a Israele.
Di 1.270 intervistati, il 56 per cento ha dichiarato di credere che Israele intende distruggere la al-Aqsa e la Cupola della Roccia, al fine di erigere un tempio ebraico, mentre solo il 6 per cento ha dichiarato di credere che Israele intende mantenere la sua posizione sul Monte del Tempio.
Quattro uomini ebrei in visita al Monte del Tempio sono protetti dalla sicurezza di ufficiali israeliani. Tale protezione è necessaria perché la violenza contro gli ebrei erutta facilmente in una folla di fedeli musulmani sul monte.
Nel corso degli ultimi due mesi, il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu ha sottolineato il suo impegno per lo status quo, che consente agli ebrei di visitare il Monte del Tempio, ma non per pregare lì come un gesto di pace con gli amministratori giordani e israeliani nominato “del luogo sacro”.
"C'è una dichiarazione esplicita da parte del governo israeliano dal 1967 che non vi è alcuna intenzione di cambiare lo status quo", afferma l'ispettore di polizia generale Yohanan Danino. (CART)
Gli intervistati del sondaggio PCPSR hanno anche mostrato che il 70 per cento crede che "le possibilità di stabilire uno Stato palestinese accanto a uno Stato israeliano nei prossimi cinque anni sono scarse o inesistenti."
"Quanti si levano contro di me! Molti dicono di me, 'Dio non lo consegna.' Ma tu, Signore, sei uno scudo attorno a me, la mia gloria, colui che alza la testa alta ". (Salmo 3: 1-3)
 Il Monte del Tempio
L’ Autopsia determina  la causa di morte di  Ziad Abu Ein
 "Ci sono sei cose che il Signore odia, sette che sono detestabili a lui: gli occhi alteri, la lingua bugiarda, mani che versano sangue innocente, un cuore che escogita piani malvagi, i piedi che sono pronti a correre nel male, un falso testimone che versa menzogne e una persona che suscita conflitti nella comunità. "(Proverbi 6: 16-19)
Dopo un alterco con le Forze di Difesa Israeliane (IDF) a nord di Ramallah durante una protesta, il funzionario palestinese Ziad Abu Ein, 55 anni, che ha guidato la Commissione della Organizzazione di Liberazione Palestinese contro il Muro di separazione e gli insediamenti, è morto mercoledì.
Abu Ein e gli attivisti palestinesi avevano preso parte a una manifestazione per piantare alberi di ulivo per opporsi agli insediamenti israeliani. Abu Ein è stato uno dei 200 manifestanti nella protesta a piedi verso la comunità ebraica di Adei Ad.
"Abbiamo permesso la manifestazione, ma impostato una linea che non può essere attraversata, per evitare la fuoriuscita incontrollata da Adei Ad,", ha detto un ufficiale israeliano. "Abbiamo informato i manifestanti di questa linea", ha aggiunto. (CART)
Ziad Abu Ein ad un evento di protesta nel mese di novembre 2014 (Foto: Facebook)
Quando un confronto minore ne è seguito, i soldati israeliani stavano nel percorso dei manifestanti, con mezzi antisommossa di dispersione e bloccando il loro accesso alla comunità, lo scontro verbale con conseguente rifiuto da parte di Abu Ein ad obbedire ai soldati, imprecando contro di loro, e premendo gridando contro di loro. (FT)
A un certo punto un agente di polizia di frontiera ha trattenuto Abu Ein alla gola. Alcuni sostengono che questa azione ha causato la morte del ministro; tuttavia, le riprese video mostrano Abu Ein che continua a camminare senza sforzo mentre grida. Più tardi, si siede su una roccia, e mostra segni di sofferenza. Egli e’ stato visto stringersi il petto.
La morte di Abu Ein ha lasciato molti interrogativi su che cosa lo ha ucciso. Era la sua condizione di cuore e pressione alta? Era una lotta fisica con la polizia israeliana?
Alcune immagini mostrano un medico israeliano che cerca di creare spazio intorno a Abu Ein.
"Sembra stia cercando di prestare i primi soccorsi, ma poi i palestinesi intorno a lui decidono di non tenerlo lì e decidono che debba correre in un ospedale di Ramallah, dove ovviamente è stato dichiarato morto all'arrivo", afferma Tom Rayner. "Le domande, naturalmente, non saranno solo su se vi fosse un impatto, se fosse stato soffocato dai gas lacrimogeni o se semplicemente ha avuto un attacco di cuore, ma anche se era stato lasciato lì con il trattamento del medico israeliano può essere sopravvissuto. "(Sky)
Saeb Erekat negoziatore di pace
Sia l’Autorità israeliana che quella palestinese (PA) mostrano autopsie in accordo dichiarando che Abu Ein e’ morto per un blocco dell'arteria coronaria a causa di emorragie. Essi differiscono sulla causa.
Mentre la PA insiste sul fatto che l'insufficienza cardiaca è stata causata da lesioni della colluttazione con il soldato israeliano, Israele ha detto che soffriva di cardiopatia ischemica, con i vasi sanguigni nel suo cuore oltre l'80% bloccato dalla placca. Come pure, vecchie cicatrici hanno indicato che soffriva di precedenti infrazioni del miocardio.
La posizione ufficiale PA è che gli israeliani hanno assassinato Abu Ein, con in testa PA Mahmoud Abbas che chiama la sua morte "un atto barbaro" e una "brutale aggressione", nonostante la mancanza di prove di tale affermazione.
"Il governo di Israele ha la piena responsabilità per l'uccisione di Abu Ein Minster e i crimini sistematici commessi contro il popolo palestinese", ha aggiunto il capo negoziatore di pace palestinese Saeb Erekat. "Questo nuovo assassinio avrà gravi conseguenze." (Times of Israel)
Il presidente israeliano Reuven Rivlin (GPO israeliano foto di Avi Ohayon)
Iran e Turchia anche condannano Israele per la morte di Abu Ein di Mercoledì scorso, mentre il Dipartimento di Stato degli Stati Uniti ha detto che era "profondamente preoccupato", e ha inutilmente chiesto una sonda israeliana nella ricorrenza. (Arutz Sheva)
Il Ministro della Difesa israeliano Moshe Ya'alon ha rilasciato una dichiarazione ufficiale che Israele sta coordinando con la PA  nell’ esame dell corpo di Abu Ein per stabilire la causa di morte.
"L'incidente in cui Ziad Abu Ein muore è indagato dalla IDF. Abbiamo rimpianto la sua morte. Abbiamo offerto all'Autorità palestinese un'indagine congiunta, e ci sarà una autopsia congiunta del corpo di Abu Ein," Ya'alon ha dichiarato. (Haaretz)
Giovedi ', il presidente israeliano Reuven Rivlin ha detto, "La perdita della vita porta sempre dolore", aggiungendo che Israele "si è impegnata a svolgere un'indagine approfondita sui fatti della sua morte. Israele agisce secondo lo stato di diritto. "
In risposta alla minaccia di ritorsioni violente da parte dei leader PA, Rivlin ha detto che israeliani e palestinesi "hanno il dovere di essere  responsabili e di incoraggiare la calma". (CART)







Giorgio Perlasca (1910-1992)
Musical israeliano inneggia all’ italiano Giusto fra i Gentili
"Il Signore mi ha ricompensato secondo la mia giustizia, secondo la mia purità ai suoi occhi." (2 Samuele 22:25)
Mentre la Lista di Schindler ha reso celebre Oscar Schindler per salvare più di 1.000 ebrei durante la seconda guerra mondiale, il meno noto Giorgio Perlasca ne ha salvati 5.000.
Per correggere la scarsa conoscenza di oggi sugli sforzi eroici di Perlasca, un'orchestra israeliana ha recentemente suonato la sua lode.
"Quando ci siamo imbattuti nella storia di Giorgio Perlasca, era chiaro per noi che stavamo andando a commissionare un pezzo", ha detto il direttore generale Orit Fogel-Shafran della Ra'anana Symphonette Orchestra. (CART)
Per tre notti, la orchestra centrale di Israele ha dato un omaggio all'eroe italiano, che è meno conosciuto in Israele che nella sua terra natale d'Italia, ma che lo Yad Vashem Holocaust Memorial e il Museo del Ricordo hanno ricordato e dato a lui il nome di "Giusto tra le Nazioni" nel 1988, quattro anni prima della sua morte.
Il figlio di Perlasca, Franco ha partecipato ai tre concerti tenuti nelle città di Ra'anana e Petach Tikva per partecipare e onorare la memoria di suo padre.
"Questa è un'indicazione che quello che mio padre ha fatto 70 anni fa, è un esempio fondamentale per gli esseri umani, e l'indicazione che la sua memoria è ancora fresca, non solo su di lui personalmente, ma di questo tipo di umanesimo," Franco ha detto a Eitan  Arom del Jerusalem post.
Ra'anana Symphonette Orchestra
Entrava in Ungheria come uomo d'affari, Perlasca fingeva di essere un diplomatico dalla Spagna per salvare gli ebrei d'Ungheria; i suoi sforzi hanno guadagnato alla sua generazione la vita di 5.200 ebrei ungheresi altrimenti destinati a campi di sterminio nazisti.
Durante il suo servizio prima come soldato italiano, Perlasca ha adottato gli ideali fascisti di Benito Mussolini, ma il suo ritorno in un Italia alleata alla Germania distanza di 20 anni dopo tempo in cui i paesi erano stati in guerra causava in lui un cambiamento di prospettiva.
Amico di molti ebrei: le leggi antisemite che sono state istituite nel 1938 hanno inorridito Perlasca, e entro cinque anni, Perlasca si è trasferito in Ungheria.
"Perlasca ha rifiutato di vivere in uno stato burattino italiano governato dai tedeschi. Come ha detto Perlasca, 'non ero né fascista né antifascista, ma io ero antinazista,”, afferma la Fondazione ebraica per il sito Web dei Giusti.
Sei anni più tardi, Perlasca è divenuto il nuovo pseudo-ambasciatore della Spagna e, con collaboratori dell'ambasciata spagnola, ha rilasciato migliaia di salvacondotti per far passare gli ebrei in base alla legge 1924 Rivera che "ha riconosciuto la cittadinanza spagnola a tutti gli ebrei di discendenza 'sefardita' (di vecchia origine spagnola, cacciati centinaia di anni fa da regina Isabella) ", scrive il sito Web Perlasca.
Donne ebree vengono catturate in Budapest, Ungheria nel mese di ottobre del 1944.
Perlasca e il suo gruppo hanno anche istituito otto case sicure sotto la giurisdizione spagnola e trovati aiuti umanitari per i profughi ebrei provenienti da fonti sotterranee.
"In tutto ciò, Perlasca ha dimostrato di essere un organizzatore geniale, un 'diplomatico,' convincente e un magnifico impostore", scrive l’articolo del Commonweal.
Quarantatre anni trascorsi dopo Perlasca tornato a casa dal suo lavoro eroico, mentre nessuno ha riconosciuto i suoi sforzi fino a quando e’ stato chiamato a ricordo di un ebreo sopravvissuto all'Olocausto Dr. Eveline Blitstein Willinger, allora residente in Germania, che ha fatto luce sulla storia di Perlasca e ha portato il suo nome allo Yad Vashem nel 1987.
Giorgio Perlasca ha un busto in Budapest
In una notte, Perlasca è diventato una star in tutto il mondo, soprattutto in Europa e Israele, ricevendo medaglie d'onore da capi di stato in Ungheria, l'Italia, la Spagna e così come da associazioni internazionali. Nel 1989, ha ricevuto una cittadinanza israeliana onoraria e nel 1988 il titolo di Giusto tra le genti di Yad Vashem. Libri, film e articoli sulla sua vita hanno fatto seguito, anche dopo che si è conclusa.
Perlasca è morto nel 1992 all'età di 82 anni nella sua casa di Padova, Italia.
La sua memoria è stata ora ripresa e onorata di nuovo con "La sua Finest Hour", la composizione musicale di Moshe Zorman, che ha debuttato la scorsa settimana in Israele prima di passare a Vienna.
La musica contiene anche il testo dalla poesia in italiano del sopravvissuto all'Olocausto Primo Levi: "E 'un essere umano," che riflette la motivazione di Perlasca per rischiare la propria vita come un pagano per salvare gli ebrei in un paese straniero: "Non potevo sopportare la vista di persone che vengono bollate come animali. . . Non riuscivo a stare in piedi vedendo i bambini uccisi. Ho fatto quello che dovevo fare, "Perlasca diceva. (Shalom Life)
La storia di Perlasca è raccontata con le sue parole nel suo libro di memorie L'Impostore (The Impostor).
"Benedetto colui che viene nel nome del Signore. Dalla casa del Signore ti benediciamo." (Salmo 118: 26)

0 Comments to Ultime da Israele - Speciale Giorgio Perlasca - Giusto tra i Gentili :

Comments RSS

Add a Comment

Your Name:
Email Address: (Required)
Website:
Comment:
Make your text bigger, bold, italic and more with HTML tags. We'll show you how.
Post Comment
RSS Follow Become a Fan

Delivered by FeedBurner


Recent Posts

Torah Portion Pinchas (Phinehas)/Porzione Torah Pinchas (Phinehas)
Serie di Studi Biblici Messianici: Yeshua Ha Mashiach (Gesu' Cristo il Messia) nel Vecchio Testamento (in Italiano)
Torah Portion Balak/Porzione Torah Balak
Torah Portion Chukat/Porzione Torah Chukat
Time of Judgement/Tempo di Giudizio

Most Popular Posts

ASILO NIDO FAMIGLIA BILINGUE A DOMICILIO
Welcome to Your Family Home: Start Up Imma: The Mommy’s Start Up
IO SONO LA VITE, VOI SIETE I TRALCI
SUMMER CAMP 2013 UPDATES
SUMMER CAMP 2013

Categories

"Messianic Bible Studies Series" Registration
A MOBILE COLLEGE
BACK TO SCHOOL 2013
BAMBINI DALLA SCUOLA DI STRADA ALLA SCUOLA IN CASA
Baxk To School 2014
Believe
BIBBIA PROFETICA MESSIANICA ANNO 5775 PRIMA PORZIONE DI TORAH DELL'ANNO
Casa di Preghiera & Accoglienza Place of Shalom Pozzuoli, Napoli
Casa di preghiera di Gerusalemme
Cio' in cui crediamo
Come l'Apostolo Paolo
Con i miei occhi la biblioteca per i nonni e i disabili visivi
CORSI AUTUNNALI SETTIMANALI
CORSI DI ITALIANO PER STRANIERI
CORSO DI CUCITO
CORSO DI DECOUPAGE
CORSO DI EBRAICO BIBLICO A POZZUOLI IN SEDE E ONLINE SONO APERTE LE ISCRIZIONI
Daily Drop
Daily Mitzvah (Maimonides)
Daily Prayer Points
Daily Tehillim
Daily Wisdom
Daily Word
EMPLOYMENT AVAILABLE Welcome to Your Family Home: Start Up Imma: The Mommy’s Start Up
English Courses for You
EVENTO TRE PER DUE
Facilitating and enhancing social inclusion of people with special needs
Generate a list of Yahrzeit dates, Hebrew Birthdays, or Hebrew Anniversaries for the next 20 years
Healing
Holocaust Memorial Day
II Porzione di Torah dell'anno 5775
IO SONO LA VITE, VOI SIETE I TRALCI
Israel Updates
Italian House of Prayer Jerusalem/Casa di Preghiera Italiana a Gerusalemme
Kehila News Israel
La Stanza di Elia/Elijah Room
LEADERSHIP COURSE
Messianic Bible
Missione la pupilla del suo occhio 2015
MISSSION 3721
Monthly Newsletter
My Dream
ORFANI E VEDOVE
Our Tithes to Israel - Le Nostre Decime a Israele
Prayer Points
Raccolta Fondi Asilo Nido Bilingue Gratuito de L'Aquila
Raccolta Fondi per Emergenza Terremoto Amatrice, Italia - Fundraising Earthquake Emergency for Italy
RECUPERO MATERIA SCOLASTICA INGLESE
Scriptural References and daily Prayer Points
SERVIZI DI GUIDA TURISTICA E ACCOMPAGNATORI TURISTICI (CORRIERI)
SHINE PROJECT - FREE WORKSHOP
SMALL THINGS MAKE BIG CHANGES IN PEOPLE LIVES
START-UP IMMA (in ebraico mamma)
Start-Up Imma al Social Lab - Il Forum Regionale sulle Politiche Sociali - 13 Febbraio 2015 Pescara,
SUMMER CAMP 2013
TEA Parties
Teacher's Hunt!
Tempi di Gloria
The Children of Zion, His Holy People.
The Day of Prayer for the Persecuted Church
The Marriage Service
THE PATH OF THE GODS & THE CALL OF GOD 13 APRIL 2013
This is Christmas - (Questo e' Natale) - Evento Gratuito per bambini - Domenica 14, 21, 28 Dicem
This is Revival 2013 (Questo e' Risveglio 2013)
Time of Judgement/Tempi di Giudizio
Times of Glory Isaiah 66:18
TRAVEL TO ISRAEL 2013
TRAVEL TO UK 2013
Village of Hope & Justice Ministry (Onlus) Israele
Village of Hope & Justice MInistry Bible Studies
VILLAGE OF HOPE & JUSTICE MINISTRY MOBILE COLLEGE
Village of Hope & Justice Ministry Onlus Offerta Formativa Estate 2014
WAILING WALL: PRAYER REQUESTS AND ANSWERS TO PRAYER
Weekly Stories from Israel
Weekly Torah Portion
Welocome Home - Your room in Jerusalem - Italian House of Prayer Jerusalem
What we believe
Yad HaShoah Holocaust Memorial Day
Yamim Nora’im Anno 5775
Yom Kippur 5777 Appeal

Archives

July 2017
June 2017
May 2017
April 2017
March 2017
February 2017
January 2017
December 2016
November 2016
October 2016
September 2016
August 2016
July 2016
June 2016
May 2016
April 2016
March 2016
February 2016
January 2016
December 2015
November 2015
July 2015
March 2015
February 2015
January 2015
December 2014
November 2014
October 2014
September 2014
April 2014
January 2014
December 2013
September 2013
August 2013
July 2013
June 2013
May 2013
April 2013
March 2013
February 2013

powered by

Website Builder provided by  Vistaprint