Porzione di Torah della Settimana chiamata Vayigash (Poi si avvicinò)
Village of Hope & Justice Ministry  - Cod. Fisc. 95117280636
My Blog

Porzione di Torah della Settimana chiamata Vayigash (Poi si avvicinò)

Shabbat Shalom a tutti voi,
          Benvenuti in questa Parasha della settimana corrente (Porzione di Torah), che si chiama Vayigash (e poi si avvicinò).
Sappiamo sin d’ora che sarete benedetti attraverso questi studi su questa porzione di torah che verrà letta in tutte le sinagoghe del pianeta nel corrente Shabbat (Sabato). Buon divertimento!
Un arabo e un bambino ebreo camminano insieme in amicizia.
 
Vayigash (Poi si avvicinò)
Genesi 44: 18-47: 27; Ezechiele 37:15-28; Giovanni 5: 1-47
"18 Allora Giuda gli si fece innanzi [Vayigash וַיִּגַּשׁ]e disse: «Mio signore, sia permesso al tuo servo di far sentireuna parola agli orecchi del mio signore; non si accenda la tua ira contro iltuo servo, perché il faraone è come te!"(Genesi 44:18)
Nella parte della Torah della scorsa settimana, il Faraone ha nominato Giuseppe amministratore su tutto l'Egitto per salvare l'Egitto dalla carestia che stava per arrivare, cosa che avvenne davvero. Quella fame colpì gran parte della regione, e alle nazioni l’Egitto sembrò come una fonte di cibo.
Quando Giacobbe mandò i suoi figli in Egitto per racogliere il grano, Giuseppe li riconobbe, ma non rivelò se stesso, saggiamente volle provare la loro integrità attraverso una serie di sfide di carattere.
I fratelli di Giuseppe trovarono il calice di argento nel sacco che portava Beniamino, di Alexander Ivanov
Giuda rivela il suo vero carattere
Questa settimana, la Parasha si chiama Vayigashed inizia con una richiesta da parte di Giuda, fratello di Giuseppe, a nome del suo più giovane fratellastro, Beniamino. Una coppa d'argento è stata volutamente piantata nella borsa di Beniamino da Giuseppe, causando a Beniamino di essere in pericolo di dover rimanere schiavo in Egitto.
Giuda non poteva sopportare l’idea di tornare da suo padre, senza il fratello più giovane, Beniamino. Sapeva che così facendo avrebbe probabilmente causato la morte di suo padre.
Egli quindi supplicò Giuseppe, dicendo:" 33 Ora, lascia che il tuo servo rimanga invece del giovinetto comeschiavo del mio signore e il giovinetto torni lassù con i suoi fratelli! 34Perché, come potrei tornare da mio padre senz'avere con me il giovinetto? Ch'ionon veda il male che colpirebbe mio padre!»."(Genesi 44: 33-34)
I fratelli si rendono conto che la loro situazione è legata al loro comportamento malvagio nella vendita di Giuseppe, e sono pieni di rimorso per il modo in cui avevano peccato contro Giuseppe in passato.Questa confessione di peccato, accompagnata dal rimorso sincero uscendo cosi’ da una condizione di peccato soddisfa i requisiti dellaTorah per il vero pentimento(teshuvà).

Un uomo prega con ebrei di occidentale(Muro del Pianto)
Giuda si avvicina a Giuseppe privatamente e spiega come sia stato difficile portare Beniamino,in primo luogo in quanto è l'unico superstite figlio di Rebecca, e suo padre è molto legato a lui.Egli spiega che ha garantito la sicurezza del ragazzo e sta cercando disperatamente di prendere il suo posto come schiavo.
Giuseppe, non è più in grado di controllare le sue emozioni dopo aver visto il pentimento dei suoi fratelli, grida a tutti di lasciare la stanza, tranne i suoi fratelli. Vuole essere solo con loro quando rivela la sua vera identità.
"1 Allora Giuseppe non potè più contenersi dinanzi ai circostanti e gridò: «Fate uscire tutti dalla mia presenza!». Così non restò nessuno presso di lui, mentre Giuseppe si faceva conoscere ai suoi fratelli. 2 Ma diede inun grido di pianto e tutti gli Egiziani lo sentirono e la cosa fu risaputa nella casa del faraone."(Genesi 45:1-2).
Come Giuseppe si rivelò ai suoi fratelli, li confortava: " Genesi 45:5
Ma ora non vi rattristate e non vi crucciate per avermi venduto quaggiù,perché Dio mi ha mandato qui prima di voi per conservarvi in vita". (Genesi 45: 5)
Il riconoscimento di Giuseppe da parte dei fratelli, da Peter Von Cornelius
Il piano sovrano di Dio di salvezza non può essere rotto
Mettendo Giuseppe in carica dell’ approvvigionamento alimentare in Egitto, Dio non era semplicemente interessato a preservare la vita degli egiziani e il mondo dalla fame attraverso una dimostrazione della provvidenza.
Le sue azioni hanno preso in considerazione il passato, presente e futuro. Con l'installazione di Giuseppe in una posizione di potere,egli conservava la promessa fatta ad Abramo, che dava ad Israele la possibilità di essere una benedizione per le nazioni:
" 2 Farò di te un grande popolo e ti benedirò, renderò grande il tuo nome e diventerai una benedizione. 3Benedirò coloro che ti benediranno e coloro che ti malediranno maledirò e in te si diranno benedette tutte le famiglie della terra»."(Genesi 12: 2-3)
Ancor più precisamente, questa promessa sarebbe stata tramandata attraverso Isacco, non suo fratello Ismaele (Genesi 26: 3-5); attraverso Giacobbe, non suo fratello Esaù (Genesi 26: 13-14); e la promessa del Messia sarebbe venuta esclusivamente attraverso la linea di Giuda, non i suoi altri 11 fratelli:
"Lo scettro non sarà rimosso da Giuda, né il bastone del comando dai suoi discendenti, fino alla venuta di colui cui essa appartiene, quello che tutte le nazioni onoreranno."(Genesi 49:10)
Colui al quale il suo personale sovrano appartiene è il Messia.
Una donna ebrea recitapreghiere al Muro del Pianto a Gerusalemme.
Dio ha sovranamente scelto Giuseppe per garantire che le Sue promesse ad Abramo, Isacco e Giacobbe (non solo la terra, ma anche l’essere una benedizione per tutte le nazioni attraverso il salvatore del mondo) sarebbero soddisfatte attraverso la linea del figlio di Giacobbe, Giuda.
Perché Dio ha scelto Giuda? Forse perché è l'unico fratello che ha mostrato compassione verso Giuseppe, salvandogli la vita quando i suoi fratelli volevano ucciderlo (Genesi 37: 26-27).E, come abbiamo visto in precedenza,avrebbe mostrato la stessa compassione verso Beniamino, offrendo di diventare uno schiavo al suo posto.
Entrambi questi atti di Giuda rappresentato sacrifici terreni che prefigurava quello che Gesù avrebbe fatto per tutti noi spiritualmente.
Alla fine, né l'invidia,la gelosia, né complotti omicidi contro Giuseppe da parte dei suoi fratelli potrebbero far deragliare il piano di Dio di salvezza, e ancora non possono farlo.
          Rotoli della Torah
Giacobbe si riunisce a Giuseppe
Immaginate di aver sentito che il vostro bambino preferito, che si pensava fosse stato ucciso molti anni fa, è in realtà un governatore della nazione della porta accanto!
"e subito gli riferirono: «Giuseppe èancora vivo, anzi governa tutto il paese d'Egitto!». Ma il suo cuore rimasefreddo, perché non poteva credere loro." (Genesi45:26)
Questo forse ricorda a molti di noi dello shock che i discepoli di Yeshua hanno sperimentato quando è stato detto che Gesù non era morto,ma vivo.
Avevano visto morire e testimoniato la sua sepoltura,ma, qui Egli era,vivo e vegeto e camminava perché la morte non era in grado di trattenerlo.
" Ma essi, udito che era vivo ed erastato visto da lei, non vollero credere." (Marco 16:11)
La tomba vuota
Giuseppe ha invitato suo padre e tutti i suoi fratelli in esilio per salvarli dalla carestia in Israele. Dio, tuttavia,ha assicurato che Giacobbe accetti la sua offerta, anche se vorrebbe dire 400 anni di schiavitù brutale per i discendenti di Giacobbe.
" Dio disse a Israele in una visionenotturna: «Giacobbe, Giacobbe!». Rispose: «Eccomi!». 3 Riprese: «Io sono Dio, il Dio di tuo padre. Non temere di scendere in Egitto,perché laggiù io farò di te un grande popolo. 4 Io scenderò con te in Egitto e io certo ti farò tornare. Giuseppe ti chiuderà gli occhi»."(Genesi 46: 2-4)
Durante una carestia precedente, Dio istruì ilpadre di Giacobbe, Isacco,di rimanere nel paese, ma in questo caso Dio disse a Giacobbe di andare via.
Questo ci mostra quanto sia importante ascoltare la voce di Dio e obbedire piuttostoche semplicemente andare con qualsiasidecisioni sembra giusto a noi, o affidarsi asoluzioni che hanno funzionato in passato.
" 5 Confida nel Signorecon tutto il cuore e non appoggiarti sulla tua intelligenza;
6 in tutti i tuoi passi pensa a lui ed egli appianerà i tuoisentieri."(Proverbi3: 5-6)
Ragazzi ebrei pregano presso il Muro del Pianto a Gerusalemme.
Giuseppe non era solo un uomo potente, ma era anche un eccellente elargitoredi benedizioni; ha portato suopadre e tutti i suoi fratelliin Egitto, dove ha fatto in modo che fossero ben curati.
" Giuseppe diede il sostentamento alpadre, ai fratelli e a tutta la famiglia di suo padre, fornendo pane secondo il numero dei bambini.”(Genesi47:12)
Ancora una volta, siamo in grado di tracciare un parallelo Yeshua pane d vita (Lechem chayim) natoa Beit-Lechem (Betlemme), la casa di pane.
Il pane che Giuseppe ha fornito per i suoi fratelli li sosteneva durante la loro vita, ma il pane che Gesùci dona sostiene la vita eterna.
“Io sono il pane vivo, disceso dal cielo. Se uno mangia di questopane vivrà in eterno e il pane che io darò è la mia carne per la vita del mondo". (Giovanni 6:51)

Un rabbino guarda un rotolo della Torah ben coperto.        Ragazzi ebrei si preparano a leggere la Torah.
Venerdì sera poco prima del tramonto, le famiglie ebree entrano nello Shabbat con una speciale cerimonia di accensione delle candele.In seguito, la maggior parte delle famiglie recitano preghiere sulla basedi vino e challah (pane intrecciato a base d’uovo)
Israele si riunisce con Giuda
Il tema di questa meravigliosa storia di riconciliazione di Giuseppe con i suoi fratelli, dopo tanti anni di separazione, continua nella Haftarah (lettura profetica),con la riunione delle tribù del nord e del sud di Israele al loro ritorno dall'esilio.
Come ha fatto questa divisione tra le tribù di Israele a cadere?
Dopo il regno di reSalomone, la nazione di Israelediviso nel Regnodel Sud (rappresentato dalla tribù di Giuda e Beniamino) e il Regno del Nord(rappresentata dalle altre dieci tribùchiamato Giuseppe, Efraim, o semplicementeIsraele).
Mentre entrambi i regni peccato, Judah (Yehudah) tornò dall'esilio ed esiste ancora oggi come il (termine ebraico per gli ebrei) Yehudim. I dieci tribù del nord entrarono le nazioni e divenne"perso", anche se alcuni membri di queste tribù hanno fatto ritorno.
A causa della loro idolatria, Dio ha rotto i legami di fratellanza tra Giuda e Giuseppe (Efraim /Israele):
"Allora ho tagliato in due il mio altro personale, obbligazioni, che potrei rompere la fratellanza tra Giuda e Israele."(Zaccaria 11:14)
Secondo il pensiero ebraico, l'animosità tra Giuseppe e i suoi fratelli (tutti figli di Giacobbe) prefigura in seguito la scissione tra Giuda e Beniamino con le altre tribù di Israele (tutti figli di Dio).
In una profezia sorprendente, però, Dio promette che un giorno, ci sarà di nuovo l'unità tra di loro.
" tu dirai loro: Dice il Signore Dio:Ecco, io prendo il legno di Giuseppe, che è in mano d'Efraim e le tribù d'Israele unite a lui, e lo metto sul legno di Giuda per farne un legno solo;diventeranno una cosa sola in mano mia.'(Ezechiele 37:19)
Per assicurarsi che non vi è alcun equivoco, Dio spiega chiaramente questo simbolismo profetico:
"21 di' loro: Così dice il Signore Dio: Ecco, io prenderò gli Israeliti dalle genti fra le quali sono andati e li radunerò da ogni parte e li ricondurrò nel loro paese: 22 farò di loro un solo popolo nella mia terra, sui monti d'Israele; un solo re regnerà su tutti loro e non saranno più due popoli, né più saranno divisi in due regni."(Ezechiele37: 21-22)
Naturalmente, c'è la riconciliazione che Dio ha portato. Attraverso la morte sacrificale di Gesù sulla croce attraverso l’esecuzione romana, la differenza tra tra Ebreo e Gentile è stata distrutta,con conseguente "uomo nuovo", creato da entrambi. Anche se esistono le divisioni, gli scopi di Dio sono per riconciliarci con Lui e tra di noi.
" 14 Egli infatti è la nostra pace, colui che ha fatto dei due unpopolo solo,abbattendo il muro di separazione che era frammezzo, cioèl 'inimicizia, 15 annullando, per mezzo della sua carne, la legge fatta di prescrizioni e didecreti, per creare in se stesso, dei due, un solo uomo nuovo, facendo la pace,16 e per riconciliare tutti e due con Dio inun solo corpo, per mezzo della croce, distruggendo in se stesso l'inimicizia."(
Efesini 2: 14-16)
C'è ancora più di una riconciliazione a venire. Se guardiamo profeticamente in questa storia di Giuseppe, possiamo vedere che, come ha detto Giuseppe,"Ani Yoseph: Sono Giuseppe, vostro fratello," Allo stesso modo, Yeshua un giorno dirà: "Ani Yeshua: Io sono la tua salvezza, tuo fratello e il tuo Messia ". Halleluyah!
Quando il popolo ebraico riconoscerà Gesù come suo Messia, ci sarà anche una grande riconciliazione che porterà il cambiamento che dà la vita in tutto il mondo. " Romani 11:15
Se infatti il loro rifiuto ha segnato la riconciliazione del mondo, quale potrà mai essere la loro riammissione,se non una risurrezione dai morti?”(Romani 11:15)
E 'eccitante vivere il giorno in cui possiamo vedere profezie adempiute davanti ai nostri occhi come il popolo ebraico che torna a casa dai quattro angoli della terra.
Così pochi ebrei, però, si rendono conto che Gesù è il Messia di cui le profezie nel Tanakh(Antico Testamento) annunciano.
" 10 Su,su, fuggite dal paese del settentrione - parola del Signore - voi che hodispersi ai quattro venti del cielo - parola del Signore. 11 ASion mettiti in salvo, tu che abiti ancora con la figlia di Babilonia!"(
Zaccaria 2: 10-11)
"
Come sono belli sui monti i piedi del messaggero di lieti annunzi che annunziala pace, messaggero di bene che annunzia la salvezza, che dice a Sion: «Regna il tuoDio»."(Isaia 52: 7)!
Ringraziamo i nostri lettori per fedelmente ci aiutano a proclamare la salvezza in Israele e le nazioni. Non avremmo potuto farlo senza di voi.
Mentre quest'anno volge al termine, si prega di non perdere l'opportunità di inviare un regalo di fine anno speciale deducibile dalla vostra dichiarazioe dei redditi 2014 che può aiutare a risparmiare sulle vostre Imposte 2014 mentre portiamo insieme la Buona Novella a Israele e le nazioni in questi ultimi tempi prima della venuta del Messia.

Shabbat Shalom da Village of Hope & Justice MInsitry (Onlus)!
© Copyright Bibbia Messianica Profetica 2014
Gli articoli non possono essere copiati senza permesso

0 Comments to Porzione di Torah della Settimana chiamata Vayigash (Poi si avvicinò):

Comments RSS

Add a Comment

Your Name:
Email Address: (Required)
Website:
Comment:
Make your text bigger, bold, italic and more with HTML tags. We'll show you how.
Post Comment
RSS Follow Become a Fan

Delivered by FeedBurner


Recent Posts

Torah Portion Pinchas (Phinehas)/Porzione Torah Pinchas (Phinehas)
Serie di Studi Biblici Messianici: Yeshua Ha Mashiach (Gesu' Cristo il Messia) nel Vecchio Testamento (in Italiano)
Torah Portion Balak/Porzione Torah Balak
Torah Portion Chukat/Porzione Torah Chukat
Time of Judgement/Tempo di Giudizio

Most Popular Posts

ASILO NIDO FAMIGLIA BILINGUE A DOMICILIO
Welcome to Your Family Home: Start Up Imma: The Mommy’s Start Up
IO SONO LA VITE, VOI SIETE I TRALCI
SUMMER CAMP 2013 UPDATES
SUMMER CAMP 2013

Categories

"Messianic Bible Studies Series" Registration
A MOBILE COLLEGE
BACK TO SCHOOL 2013
BAMBINI DALLA SCUOLA DI STRADA ALLA SCUOLA IN CASA
Baxk To School 2014
Believe
BIBBIA PROFETICA MESSIANICA ANNO 5775 PRIMA PORZIONE DI TORAH DELL'ANNO
Casa di Preghiera & Accoglienza Place of Shalom Pozzuoli, Napoli
Casa di preghiera di Gerusalemme
Cio' in cui crediamo
Come l'Apostolo Paolo
Con i miei occhi la biblioteca per i nonni e i disabili visivi
CORSI AUTUNNALI SETTIMANALI
CORSI DI ITALIANO PER STRANIERI
CORSO DI CUCITO
CORSO DI DECOUPAGE
CORSO DI EBRAICO BIBLICO A POZZUOLI IN SEDE E ONLINE SONO APERTE LE ISCRIZIONI
Daily Drop
Daily Mitzvah (Maimonides)
Daily Prayer Points
Daily Tehillim
Daily Wisdom
Daily Word
EMPLOYMENT AVAILABLE Welcome to Your Family Home: Start Up Imma: The Mommy’s Start Up
English Courses for You
EVENTO TRE PER DUE
Facilitating and enhancing social inclusion of people with special needs
Generate a list of Yahrzeit dates, Hebrew Birthdays, or Hebrew Anniversaries for the next 20 years
Healing
Holocaust Memorial Day
II Porzione di Torah dell'anno 5775
IO SONO LA VITE, VOI SIETE I TRALCI
Israel Updates
Italian House of Prayer Jerusalem/Casa di Preghiera Italiana a Gerusalemme
Kehila News Israel
La Stanza di Elia/Elijah Room
LEADERSHIP COURSE
Messianic Bible
Missione la pupilla del suo occhio 2015
MISSSION 3721
Monthly Newsletter
My Dream
ORFANI E VEDOVE
Our Tithes to Israel - Le Nostre Decime a Israele
Prayer Points
Raccolta Fondi Asilo Nido Bilingue Gratuito de L'Aquila
Raccolta Fondi per Emergenza Terremoto Amatrice, Italia - Fundraising Earthquake Emergency for Italy
RECUPERO MATERIA SCOLASTICA INGLESE
Scriptural References and daily Prayer Points
SERVIZI DI GUIDA TURISTICA E ACCOMPAGNATORI TURISTICI (CORRIERI)
SHINE PROJECT - FREE WORKSHOP
SMALL THINGS MAKE BIG CHANGES IN PEOPLE LIVES
START-UP IMMA (in ebraico mamma)
Start-Up Imma al Social Lab - Il Forum Regionale sulle Politiche Sociali - 13 Febbraio 2015 Pescara,
SUMMER CAMP 2013
TEA Parties
Teacher's Hunt!
Tempi di Gloria
The Children of Zion, His Holy People.
The Day of Prayer for the Persecuted Church
The Marriage Service
THE PATH OF THE GODS & THE CALL OF GOD 13 APRIL 2013
This is Christmas - (Questo e' Natale) - Evento Gratuito per bambini - Domenica 14, 21, 28 Dicem
This is Revival 2013 (Questo e' Risveglio 2013)
Time of Judgement/Tempi di Giudizio
Times of Glory Isaiah 66:18
TRAVEL TO ISRAEL 2013
TRAVEL TO UK 2013
Village of Hope & Justice Ministry (Onlus) Israele
Village of Hope & Justice MInistry Bible Studies
VILLAGE OF HOPE & JUSTICE MINISTRY MOBILE COLLEGE
Village of Hope & Justice Ministry Onlus Offerta Formativa Estate 2014
WAILING WALL: PRAYER REQUESTS AND ANSWERS TO PRAYER
Weekly Stories from Israel
Weekly Torah Portion
Welocome Home - Your room in Jerusalem - Italian House of Prayer Jerusalem
What we believe
Yad HaShoah Holocaust Memorial Day
Yamim Nora’im Anno 5775
Yom Kippur 5777 Appeal

Archives

July 2017
June 2017
May 2017
April 2017
March 2017
February 2017
January 2017
December 2016
November 2016
October 2016
September 2016
August 2016
July 2016
June 2016
May 2016
April 2016
March 2016
February 2016
January 2016
December 2015
November 2015
July 2015
March 2015
February 2015
January 2015
December 2014
November 2014
October 2014
September 2014
April 2014
January 2014
December 2013
September 2013
August 2013
July 2013
June 2013
May 2013
April 2013
March 2013
February 2013

powered by

Website Builder provided by  Vistaprint